Giornata intensa sui campi in terra rossa del Foro Italico a Roma. Dopo la pioggia di ieri è tornato il sole sulla Capitale che ha vissuto una giornata all'insegna del tennis. Tantissime le partite in programma agli Internazionali BNL d'Italia, con molti giocatori costretti ad affrontare due partite per recuperare i match non giocati a causa del meteo. Occhi puntati sugli italiani con Fognini unico a passare il turno e qualificarsi agli ottavi, al netto delle sconfitte di Cecchinato, Berrettini e il talentino Sinner.  Il ligure però si è poi arreso in serata a Tsitsipas. A catalizzare l'attenzione mediatica internazionale è stato il pessimo show di Nick Kyrgios squalificato per aver lanciato un seggiolino in campo.

Internazionali di Roma, cosa ha fatto Nick Kyrgios e perché è stato squalificato

Nick Kyrgios ancora una volta si è rivelato imprevedibile. Il tennista australiano si è reso protagonista di un vero e proprio show in occasione del match contro il norvegese Ruud. Oltre alle solite giocate non convenzionali, con tocchi a sorpresa più o meno riusciti, il classe 1995 ha vissuto una partita nella partita con il pubblico. Prima il solito siparietto con incitamento agli spettatori, con tanto di balletto e sceneggiate, e poi lo scontro. Il tennista non ha gradito i continui movimenti sugli spalti lamentandosi con l'arbitro. Dopo le parolacce costategli il penalty game del 2-1 nel terzo set, Kyrgios ha perso la testa: prima il consueto lancio della racchetta, poi il calcio ad una bottiglietta e infine per chiudere un seggiolino scaraventato in campo. Risultato? Squalifica e partita persa, per l'australiano che alla luce dei suoi tanti precedenti (dentro e fuori dal campo) rischia una multa molto salata, e forse anche stop.

Thiem si scaglia contro gli organizzatori del Torneo di Roma

La giornata del tennis romano ha fatto registrare anche la dura protesta di Thiem, sconfitto da Fernando Verdasco in 3 set. Il numero 4 delle classifiche mondiali dopo la gara si è scagliato contro gli organizzatori capitolini con queste parole: "Il modo in cui vengono trattati i giocatori in questo torneo è inaccettabile. Tutti sapevano che ieri avrebbe piovuto tutto il giorno, e ci hanno tenuti qui fino alle 19.30. Tutti sapevano da chissà quanto tempo che ci sarebbe stata una partita di calcio ieri sera (la finale di Coppa Italia, ndr). Il tragitto fino all’hotel è durato un’ora e mezza: ci avrebbero potuto mandare via nel pomeriggio, quando non c’è traffico e non ci sono ragazzi che si picchiano per strada. Sono molto incazzato".

I risultati dei tennisti italiani, Fognini ko agli ottavi con Tsitsipas

Giornata non positiva per i tennisti azzurri. I quattro portacolori italiani sono stati eliminati. Fognini dopo aver battuto nel primo pomeriggio Albot, ha giocato in serata con Tsitsipas (giustiziere del talentino azzurro Sinner) il match dei quarti incassando una sconfitta in due set. Niente da fare per Cecchinato che dilapida un vantaggio importante nel primo set contro Kohlschreiber, arrendendosi poi anche nella seconda partita. Niente da fare per il talento di casa Berrettini che cede all'argentino Diego Schwatrzman (6-3 6-4) in un match contraddistinto dai malori accusati da due tifosi sugli spalti.