Giornata da incorniciare per i nostri colori alle Universiadi 2019 di Napoli. Pioggia di medaglie per l'Italia che fa un bel passo avanti nel medagliere portandosi al 6° posto. Ben 4 gli ori conquistati: il primo dalla tiratrice Chiara Di Marziantonio, altri due dalla scherma grazie alla squadra maschile di fioretto, e a quella femminile della sciabola, e infine uno nell'atletica grazie alla lanciatrice del disco Osakue. Bronzo per la giovane coppia Varricchio-Di Martino nella pistola a 10 metri mista.

Daisy Osakue oro nel lancio del disco

In serata poi è arrivata la quarta medaglia d'oro di questa super giornata alle Universiadi 2019, grazie a Daisy Osakue. L'atleta classe 1996 si è superata regalando il primo posto all'Italia nella gara del lancio del disco. Una prova eccezionale per la piemontese che con la misura di 61,69 ha battuto la tedesca Claudine Vita (61,52). Terza la lituana Zarankaite.

Chi è Daisy Osakue, l'atletica vittima di aggressione nel 2018

Una soddisfazione enorme per Daisy Osakue che ha ricevuto l'incoraggiamento di tutto lo stadio San Paolo. L'atleta nata a Torino da genitori nigeriani emigrati in Italia proprio un anno fa fu vittima di un'aggressione che rischiò di compromettere la sua vista. La classe 1996 venne colpita infatti da un uovo lanciato da un'auto in corsa. La Procura di Torino nell'occasione ipotizzò il reato di lesioni senza l'aggravante razziale, con la Osakue che riuscì comunque a partecipare agli Europei di Atletica centrando la finale e aggiudicandosi il quinto posto, suo miglior piazzamento internazionale.

Universiadi 2019, Di Marziantonio medaglia d'oro nello skeet

A regalare il primo oro di giornata per l'Italia alle Universiadi 2019 ci ha pensato la tiratrice Chiara Di Marziantonio nello skeet (Tipo di tiro al piattello che si effettua da 8 pedane situate in semicerchio). L'azzurra a Durazzano (Benevento) ha battuto in finale la kazaka Zoya Kravchenko, argento, con 55 piattelli abbattuti a 53. Medaglia di bronzo per la ceca Adamkova.

Medaglie di bronzo per Varricchio e Di Martino nella pistola

Giornata di grazia per la squadra di tiro a segno dell'Italia alle Universiadi 2019 di Napoli. È arrivata infatti anche un'altra medaglia, di bronzo, dalla coppia Maria Varricchio (Fiamme Oro) e Dario Di Martino (Carabinieri) nella specialità di pistola a 10 metri mista. I due atleti, entrambi campani, hanno centrato il risultato piazzandosi dietro alla squadra di Taipei e alla Corea. Un risultato dal sapore speciale per la Varricchio: "Vincere in casa ha un sapore particolare, un'emozione indescrivibile con un tifo da stadio. E' il coronamento di tanti sacrifici". Emozionatissimo anche Di Martino: "Non ho mai sparato davanti ad amici e familiari. E' difficile e bellissimo al tempo stesso. Il tifo ci ha trascinato, è stata la carica in più".

Alle Universiadi 2019, Italia super nella scherma con due medaglie d'oro

E dalla scherma sono arrivate altre due medaglie d'oro per l'Italia. La prima è arrivata grazie al fioretto a squadre maschile con Damiano Rosatelli, Guillaume Bianchi e Francesco Ingargiola che hanno battuto, prima India, Cina e Russia e poi in finale la Corea del Sud 45-22. Non da meno le ragazze della squadra di sciabola, Lucia Lucarini, Michela Battiston e la napoletana Rebecca Gargano che hanno superato in finale la Francia 45-41

Quante medaglie ha vinto l'Italia alle Universiadi 2019. Il medagliere

Sono addirittura 14 le medaglie conquistate dalla scherma azzurra alle Universiadi 2019 con cinque ori, tre argenti e cinque bronzi. Complessivamente sono dunque 31 le medaglie vinte dai nostri atleti, con 10 ori, 8 argenti e 14 bronzi, per un'Italia al sesto posto alle spalle di Giappone, Cina, Stati Uniti, Corea, Russia.