ATP Finals Torino 2021: news sul torneo di tennis
16 Novembre 2021
21:46

Zverev non conosce le regole delle ATP Finals, la gaffe su Sinner: “Non può qualificarsi”

Alexander Zverev si è reso protagonista di una gaffe in conferenza stampa, dimostrando di non conoscere benissimo il regolamento soprattutto sulla riserva Sinner.
A cura di Marco Beltrami
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
ATP Finals Torino 2021: news sul torneo di tennis

Jannik Sinner ha raccolto l'eredità di Matteo Berrettini alle Atp Finals di Torino. L'infortunio agli addominali del numero uno del tennis italiano lo ha costretto al forfait, con il giovane altoatesino che alla luce del suo status di riserva è entrato in gioco. Il classe 2001 ha ereditato la sconfitta per ritiro del suo connazionale contro Zverev, e quindi dovrà fare risultato contro Hurkacz e Medvedev per cercare di conquistare le semifinali. Nel frattempo il tennista tedesco, è intervenuto sull'avvicendamento tutto azzurro, dimostrando di non avere le idee troppo chiare sul regolamento.

Nella conferenza stampa dopo il match perso contro Medvedev, Alexander Zverev protagonista nei giorni scorsi di gesti e parole bellissime nei confronti di Berrettini, ha parlato degli scenari relativi al gruppo rosso. Il tedesco pensava che Sinner, ormai fosse fuori dai giochi per la qualificazione in semifinale: "Quali sono le regole? Sinner non può qualificarsi per la semifinale giusto? Penso che per qualificarsi sia necessario aver giocato tutti e tre i match". Quando i cronisti presenti in sala gli hanno spiegato meglio il regolamento, il terzo giocatore al mondo ha fatto dietrofront: "Ah non è questa la regola?  Va bene, può ancora qualificarsi".

Per quanto riguarda il discorso qualificazione al momento l’unica certezza è che Medvedev è già in semifinale, lui che affronterà Sinner nel terzo turno della fase a gironi. Tutto da decidere invece il destino degli altri, per i quali conterà in primis il numero dei match vinti (solo in caso di parità, conteranno anche i match giocati, con un 2-1 tra vinti e persi che sarà migliore rispetto ad un 2-0). In caso poi di parità bisognerà anche contare i risultati negli scontri diretti, e poi a seguire la percentuale di set vinti, e poi di game.

Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni