ATP Cup
2 Gennaio 2022
13:14

Sinner non basta. Berrettini perde singolare e doppio. Italia ko nella ATP Cup

L’ATP Cup dell’Italia inizia con una sconfitta. L’Australia si impone per 2-1. Sinner ha sconfitto Purcell, ma Berrettini è stato sconfitto in singolare con De Minaur e poi anche in doppio, giocato in coppia con Bolelli.
A cura di Alessio Morra
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
ATP Cup

L'Italia inizia male l'ATP Cup 2022. Gli azzurri a Sydney sono stati sconfitti per 2-1 dall'Australia nel match della prima giornata. Un ko che complica tremendamente il cammino dell'Italia, che però è ancora padrona del proprio destino e ha la chance di qualificarsi per le semifinali. Ma ora è vietato sbagliare.

Jannik Sinner è sceso in campo per primo, doveva sfidare Duckworth, ma in campo è sceso Max Purcell, giocatore di medio basso livello che ha raccolto appena quattro game. Un ottimo avvio di 2022 per Sinner, che ha dato l'1-0 all'Italia. Poi in campo sono scesi i due numeri uno. Quello australiano ha prevalso. De Minaur era davvero in palla, è partito meglio di Berrettini e si è imposto in due set. Un break ha fatto la differenza nel primo set (6-3), poi al tie-break De Minaur è stato più bravo, 1-1.

Nel doppio è rimasto fuori Fabio Fognini, al fianco di Bolelli ha giocato Berrettini, che ha bisogno di partite per trovare la condizione. Nemmeno l'apporto del finalista di Wimbledon però è bastato per piegare la coppia di specialisti formata da Peers e Saville, nomi che dicono poco a chi non è appassionato, ma che da tempo ottengono buoni risultati nella specialità. Un break per set, e 6-3 7-5 per la coppia australiana che ha fatto gioire la Ken Rosewall Arena.

Martedì 4 gennaio, a mezzanotte ora italiana, l'Italia tornerà in campo. A Sydney gli azzurri sfideranno la Russia, vincitrice con la Francia oggi. Sarà la rivincita per l'Italia, che perse la finale con i russi un anno fa. Berrettini giocherà contro Medvedev, prima Sinner affronterà Safiullin, titolare dopo i contagi di Rublev e Karatsev.

13 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni