Sebastian Vettel ha deciso di dare un taglio netto con il passato. Il quattro volte campione del mondo di Formula 1, che ha lasciato la Ferrari quest'anno dopo lo strappo con la scuderia di Maranello ripartendo nella sua nuova avventura in Aston Martin, ha venduto alcuni modelli di automobili Ferrari avuti in suo possesso nel corso della sua avventura con la Rossa. Per qualcuno un modo netto di chiudere con il passato. Vettel ha infatti messo in vendita presso la società Tom Hartley Jnr ben otto macchine speciali.

Cinque di queste auto sono modelli del marchio Ferrari. Fra questi, anche un tipo di Ferrari F50 del 1996, che lo stesso pilota tedesco acquistò nella sua prima stagione in rosso. Non solo Ferrari però, Vettel si è voluto privare anche di due Mercedes e una Bmw. Ciò che sorprende, è la decisione repentina di privarsi di tutte queste preziosissime automobili dato che Vettel, notoriamente, è un grande collezionista oltre che un profondo conoscitore della storia del Cavallino che ha sempre rispettato ed apprezzato in ogni suo punto.

Ferrari 458 SPECIALE
in foto: Ferrari 458 SPECIALE

Le auto di cui si è privato Vettel

Vettel ha quindi deciso di chiudere in maniera netta con la Ferrari che ad oggi rappresenta il suo passato. Quasi a sorpresa ha provveduto a mettere in vendita presso la società Tom Hartley Jnr addirittura 5 modelli della Rossa, alcuni anche storici e di grande valore. Come ad esempio LaFerrari, con appena 490 km percorsi e personalizzata dal tedesco con l'incisione del suo cognome e il cavallino sui poggiatesta. Ma non è tutto, ad impreziosire la lista delle automobili Ferrari vendute da Vettel dopo essere state acquistate nella sua avventura in Ferrari dal 2015 al 2020, c'è anche un esemplare di Ferrari F50 del 1996, ma anche la 458 Speciale e una Ferrari Enzo da 660 cavalli più una F12tdf del 2016 di coloro giallo.

Ferrari F50 GT
in foto: Ferrari F50 GT

Completano la lista le Mercedes Sls Amg “Gullwing” e L65 Amg “Black Series”. Quest'ultima con solamente 30 km percorsi. Vettel ha poi ceduto una Bmw Z8 Roadster. I modelli più rari di questa inestimabile collezione sono stati venduti in poche ore nonostante le valutazioni altissime di Enzo, F50 e LaFerrari. Il perché di questa decisione non è ancora chiaro, ma è possibile che il pilota tedesco, diventato un ambientalista convinto, non voglia farsi vedere a bordo di auto supersportive. Nel suo garage, sono rimasti comunque dei pezzi unici riconducibili alla sua esperienza in Ferrari che mai nessuno potrà cancellare.