24 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Svelata la truffa dei biglietti per le gare del Mondiale di Formula1 2024: la FIA fa i nomi

La FIA svela alcuni tentativi di truffa in atto per quel che riguarda la vendita di biglietti e pacchetti hospitality per assistere dal vivo alle gare del Mondiale di Formula 1 2024: denunciati il modus operandi dei truffatori e i nomi di due società non autorizzate che propongono l’acquisto di pass falsi.
A cura di Michele Mazzeo
24 CONDIVISIONI
Immagine

Il Mondiale di Formula 1 2024 è ormai alle porte: dopo la tre-giorni di test prestagionali sul circuito di Sakhir (in programma dal 21 al 23 febbraio), nel weekend del 2 marzo infatti si comincerà a far sul serio con il GP del Bahrain, la prima tappa di una stagione che prevede ben 24 gare e che si preannuncia molto entusiasmante. E, data la crescente popolarità a livello globale del Circus, prima ancora che il campionato prenda il via è già partita la caccia degli appassionati ai biglietti per assistere dal vivo ad almeno uno dei weekend di gara della F1 2024 e ovviamente c'è anche chi su questa sete di Formula 1 sta cercando di specularci mettendo in atto delle vere e proprie truffe.

A mettere in guardia sull'esistenza di questi pass falsi è stata la FIA con un comunicato in cui svela il nome di due società che, pur non essendolo, si spacciano come autorizzate alla vendita di pacchetti per assistere ai GP di F1: "La FIA è venuta recentemente a conoscenza del fatto che società denominate Privè Global Events e Informa Hospitality Group hanno inviato messaggi di posta elettronica proponendo la vendita di pacchetti hospitality per i Gran Premi del Campionato mondiale di Formula 1 della FIA" si legge infatti nell'incipit della nota diramata dalla Federazione Internazionale a pochi giorni dall'inizio del Mondiale F1 2024.

Immagine

Nello stesso comunicato la FIA spiega anche il modus operandi dei truffatori invitando gli appassionati a fare attenzione ai pacchetti offerti da queste due società: "Nell'ambito di tali offerte, queste società fraudolente hanno inviato ai loro potenziali clienti delle mail in cui si spacciavano per la FIA per confermare l'assegnazione di pass hospitality a nome dei clienti di Privè Global Events o Informa Hospitality Group. Tali mail possono riportare il nome e il logo della FIA, oltre ai nomi di membri del personale della FIA in buona fede, del Campionato mondiale di Formula 1 della FIA e del logo della F1 – prosegue difatti la nota della Federazione Internazionale che svela come avviene la truffa dei biglietti per assistere ai weekend di gara del campionato di Formula 1 2024-.

Tuttavia, Privè Global Events e Informa Hospitality Group non sono autorizzate dalla FIA (e da nessuna delle sue entità affiliate) a vendere biglietti per pacchetti hospitality per i Gran Premi. Le mail che queste società hanno fornito ai loro potenziali clienti non arrivano dalla FIA o da enti autorizzati. Di conseguenza, qualsiasi dichiarazione di queste società relativa alla FIA deve essere ignorata" chiosa infine la Federazione Internazionale invitando gli appassionati di Formula 1 a rivolgersi alle società da essa autorizzate per l'acquisto di tagliandi o pacchetti per assistere dal vivo ad una delle tappe del Mondiale di Formula 1 2024 evitando così il rischio di venire truffati.

24 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views