Franco Morbidelli vince il GP della Comunità Valenciana, penultimo appuntamento con il Mondiale 2020 della MotoGP. Il pilota italiano della Yamaha Petronas precede Jack Miller e Pol Espargarò. Ma il grande protagonista di giornata è Joan Mir che con il suo 7° posto finale  nella gara Valenciana centra i punti necessari per conquistare aritmeticamente il suo primo titolo iridato della classe regina del Motomondiale.

Parte bene Franco Morbidelli che mantiene della corsa mentre Jan Mir è salito subito in 10a posizione. Dietro all'italiano intanto si fanno strada Jack Miller e Pol Espargarò in lotta tra loro per la seconda piazza alle spalle del pilota Petronas. Il centauro italo-brasiliano domina la corsa allungando sugli inseguitori mentre tra gli altri contendenti al titolo iridato a risalire la china è soltanto il compagno di squadra in Suzuki del leader, vale a dire Alex Rins che dopo un paio di giri è già sesto. A diciannove giri dal termine Fabio Quartararo finisce nella ghiaia e dice addio alla gara di Valencia e alle già minime chance di insidiare Mir per il Mondiale.

La gara prosegue su questo binario con Jack Miller che tenta di avvicinarsi a Franco Morbidelli sempre in testa alla gara mentre Nakagami cade nel tentativo di superare Pol Espargarò per il terzo gradino del podio, mentre Joan Mir veleggia senza rischi verso il traguardo che gli consegna il suo primo titolo Mondiale della Moto GP, il secondo della carriera nel Motomondiale dopo il titolo di Moto3 centrato nel 2017. Terza vittoria stagionale per Franco Morbidelli, arrivata al termine di un duello incandescente con Miller nel finale, che supera in classifica generale il compagno di squadra Quartararo e Maverick Vinales diventando il miglior pilota Yamaha della stagione.