15.519 CONDIVISIONI
26 Settembre 2021
17:00

Italia campione del mondo anche nel Motocross: Cairoli e soci trionfano nel Trofeo delle Nazioni

L’Italia si laurea campione del mondo anche nel Motocross. La formazione azzurra formata dalla leggenda Tony Cairoli e dai due piloti di MXGP Alex Lupino e Mattia Guadagnini conquista infatti il Motocross delle Nazioni centrando così il titolo Mondiale a squadre. L’Italia, nell’edizione svoltasi a Mantova, torna dunque sul tetto del mondo nel motociclismo fuoristrada a 19 anni di distanza dall’ultima volta (l’ultimo successo azzurro nella prestigiosa manifestazione prima di quello odierno risale infatti al 2002).
A cura di Michele Mazzeo
15.519 CONDIVISIONI

La lunga striscia di successi italiani di questi ultimi mesi si allunga ulteriormente. L'Italia si laurea infatti campione del mondo anche nel Motocross. La formazione azzurra formata dalla leggenda Tony Cairoli e dai due piloti di MXGP Alex Lupino e Mattia Guadagnini conquista infatti il Motocross delle Nazioni centrando così il titolo Mondiale a squadre. L'Italia, nell'edizione svoltasi a Mantova, torna dunque sul tetto del mondo nel motociclismo fuoristrada a 19 anni di distanza dall'ultima volta (l'ultimo successo azzurro nella prestigiosa manifestazione prima di quello odierno risale infatti al 2002).

A trascinare la Maglia Azzurra al successo è stato l'eterno Tony Cairoli che ha regalato un'ultima grande gioia all'Italia prima del suo ritiro (che avverrà al termine della stagione in corso). Il contributo del siciliano nella terza e ultima manche è stato decisivo per la conquista del prestigiosissimo trofeo. Il secondo posto finale del 35enne di Patti, alle spalle dell'olandese Jeffrey Herlings (attuale leader in MXGP), ha infatti permesso alla squadra italiana di ottenere il miglior punteggio complessivo e mettersi alle spalle l'Olanda e la Gran Bretagna che chiudono dunque rispettivamente in seconda e terza posizione.

Un acuto quello di Tony Cairoli che ha dunque massimizzato lo sforzo dei suoi compagni di squadra Mattia Guadagnini e Alex Lupino che nelle prime due manche erano stati determinanti nel tenere vive le speranze di vittoria del team azzurro. Un acuto che arriva al momento giusto per il messinese che nella sua ultima stagione prima del ritiro mette in bacheca l'unico trofeo che mancava nel suo straordinario palmares che conta nove titoli iridati e 93 GP vinti in carriera nel Mondiale Motocross. Una carriera iniziata nel lontano 2002, ossia l'ultimo anno in cui l'Italia aveva vinto il titolo di campione del mondo a squadre prima di oggi.

15.519 CONDIVISIONI
La carriera di Cairoli tra velocità, fango e gloria: il suo numero 222 ritirato ufficialmente
La carriera di Cairoli tra velocità, fango e gloria: il suo numero 222 ritirato ufficialmente
L'Italia non si ferma: campioni del mondo nelle bocce, pioggia di medaglie ai Mondiali
L'Italia non si ferma: campioni del mondo nelle bocce, pioggia di medaglie ai Mondiali
Baroncini da sogno! Fuga vincente in Belgio, è campione del mondo U23 nel ciclismo
Baroncini da sogno! Fuga vincente in Belgio, è campione del mondo U23 nel ciclismo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni