718 CONDIVISIONI
20 Giugno 2022
18:31

Furiosa lite tra team principal a Montreal, tensione nel paddock F1: “Wolff ha perso la testa”

Nel corso della riunione tra i team principal delle scuderie del Mondiale di Formula 1 2022 svoltasi a Montreal ha avuto luogo una feroce lite tra il capo della Red Bull Christian Horner e quello della Mercedes Toto Wolff con gli animi che si sarebbero scaldati parecchio. Anche il boss della Ferrari Binotto avrebbe preso parte alla furiosa disputa.
A cura di Michele Mazzeo
718 CONDIVISIONI

Il weekend del GP del Canada ha visto riaccendersi, seppur per poco, il duello in pista tra Max Verstappen e Lewis Hamilton che ha caratterizzato l'intera passata stagione, ma soprattutto ha visto rinfocolarsi nuovamente la rivalità tra la Red Bull e la Mercedes con i rispettivi team principal Christian Horner e Toto Wolff che a Montreal sono stati protagonisti di una furiosa lite nella quale sono volate parole grosse tra i due.

L'episodio, raccontato da diversi testimoni, è andato in scena il giorno prima della gara canadese vinta dall'olandese davanti alla Ferrari di Carlos Sainz nel corso di una riunione tra i capi delle 10 scuderie del Mondiale di Formula 1 2022. Secondo le testimonianze riportate dalla testata britannica Daily Mail i toni della discussione si sono alzati quando si è affrontato il tema dei problemi di porpoising che hanno afflitto la Mercedes con l'introduzione delle nuove regole tecniche di inizio stagione e che la FIA tenterà di ovviare applicando la recentissima direttiva emessa a riguardo e che, proprio nella conferenza stampa di presentazione del GP del Canada, aveva già fatto litigare Verstappen e Hamilton che, sulla scia delle posizioni dei rispettivi team principal, hanno espresso idee totalmente in contrasto tra loro a riguardo.

Testimoni hanno raccontato infatti che a quel punto "Toto Wolff ha perso completamente la testa" tanto da ritornare "in modalità Abu Dhabi 2021" urlando e sbraitando mentre accusava gli altri team principal di essersi coalizzati contro di lui strumentalizzando la questione porpoising non considerandola un problema di sicurezza. In risposta a questa accusa Christian Horner ha risposto al collega della Mercedes di pensare a mettere ordine all'interno della sua casa (facendo riferimento alla divergenza di opinioni espresse a riguardo all'interno del team di Brackley e delle loro scuderie clienti).

Un'altra fonte, sempre al Daily Mail, ha riferito che quella andata in scena a Montreal tra Horner e Wolff "è stata una lite molto più infuocata di qualsiasi altra discussione che abbiamo visto prima in Formula 1 nelle conferenze stampa". Nella disputa poi si sarebbe inserito anche il team principal della Ferrari Mattia Binotto che avrebbe espresso il suo disaccordo con Wolff in merito al fatto che si dovesse cambiare il regolamento per risolvere il problema del porpoising accusando l'austriaco di aver fatto tale richiesta alla FIA solo perché la Mercedes aveva sbagliato il progetto della sua auto 2022.

Da questa feroce discussione che ha di fatto diviso il paddock della Formula 1 in due schieramenti contrapposti traggono origine  dunque le varie polemiche susseguitesi dopo le qualifiche e la gara del GP del Canada con Wolff che ha accusato i team principal rivali (Horner e Binotto su tutti) di essere falsi e strumentalizzare la questione infischiandosene della sicurezza, mentre i suoi colleghi sollevavano dei dubbi su un possibile canale preferenziale che la Mercedes avrebbe con la FIA dopo che questa è riuscita a portare in pista a Montreal un nuovo componente (uno strallo in metallo) il cui utilizzo è stato deliberato dalla Federazione nella direttiva tecnica emessa solo il giorno prima. Gli animi nel paddock dunque, almeno tra i team principal, sembrano essere già bollenti.

718 CONDIVISIONI
Alta tensione in Formula 1, il nome dell'infiltrato sbattuto in faccia a Wolff:
Alta tensione in Formula 1, il nome dell'infiltrato sbattuto in faccia a Wolff: "Manipoli la FIA"
Le coppie di piloti della Formula 1 2023: mercato e line-up dei team F1 ad oggi
Le coppie di piloti della Formula 1 2023: mercato e line-up dei team F1 ad oggi
La Ferrari teme ci sia un infiltrato in F1:
La Ferrari teme ci sia un infiltrato in F1: "Siamo stupiti che una squadra sia così potente"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
175
2
S. Pérez Red Bull
Red Bull
129
3
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
126
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
111
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
102
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
304
2
Ferrari
228
3
Mercedes
188
4
McLaren
65
5
Alpine
57
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni