L’Alfa Romeo ha presentato questa mattina la livrea della nuova C39, la monoposto con cui il team di Hinwill affronterà il campionato del mondo di Formula 1 2020. La vettura, anticipata nelle forme in occasione dello shakedown della scorsa settimana a Fiorano, è rimasta abbastanza simile per quanto riguarda la combinazione di colori, con qualche leggera modifica nella parte anteriore.

Ecco la C39 di Raikkonen e Giovinazzi

Ad alzare il velo Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi che, prima dell’inizio della prima giornata di test invernali a Barcellona, insieme al nuovo pilota di riserva della scuderia, Robert Kubica e alla riconfermata development driver Tatiana Calderon, sulla pitlane del Montmelò hanno mostrato la nuova livrea. Il bianco e il rosso restano i colori dominanti, mentre cambia il colore delle bande che esaltano il corpo della vettura, rosse anche queste e non più blu come lo scorso anno. Ben visibile il logo Alfa Romeo sul cofano motore e quello del nuovo main sponsor Orlen, presente sia sulle pance laterali, sia sulle ali anteriore e posteriore. “Un design nel complesso forte – spiega il team – che rende omaggio alla tradizione della Sauber Sport per il 50° anniversario della fondazione del team come ai partner della squadra”.

Raikkonen, 40 anni, e Giovinazzi, 26, svelano la nuova C39 / Alfa Romeo Racing Orlen
in foto: Raikkonen, 40 anni, e Giovinazzi, 26, svelano la nuova C39 / Alfa Romeo Racing Orlen

Progettata e sviluppata sotto il coordinamento del direttore tecnico Jan Monchaux, la C39 è una “naturale evoluzione” della vettura dell’anno scorso, anche se “non condivide molto con la monoposto precedente” sono state le parole dell’ingegnere francese, promosso dallo scorso luglio al posto di Simone Resta, a sua volta tornato in Ferrari. “A parte forse alcune componenti interne, l’auto è stata completamente rivista in un costante processo di miglioramento. Ci aspettiamo di fare un passo in avanti e continuare ad avvicinarci alle parti alte della grigli di partenza”.

Prospettiva condivisa con il team principal Frédéric Vasseur. “Stiamo crescendo, abbiamo già fatto un passo in avanti enorme rispetto a dove eravamo all’inizio del 2018 e dobbiamo continuare su questa strada. La C39 è il prodotto del lavoro e della visione di un gruppo di persone altamente impegnate, testimonianza dell’alto profilo di tutti i membri del nostro team. Speriamo possa farci crescere ancora e raggiungere i nostri obiettivi”.

Con l’unveiling ufficiale, l’attenzione passa ai test di Barcellona, primo di sei giorni di prove spalmati in un due turni in vista della gara inaugurale del campionato, a Melbourne, in Australia, il prossimo 15 marzo. Subito in pista Kubica, al pomeriggio sarà Giovinazzi calarsi al volante della nuova C39. Raikkonen proverà invece domani, mentre venerdì toccherà nuovamente a Giovinazzi.