159 CONDIVISIONI
30 Settembre 2022
11:50

Ecco Citroën oli, il manifesto di audacia e anticonformismo che rivoluziona la mobilità elettrica

In casa Citroën è nata Oli [all-ë] un vero e proprio laboratorio di idee su ruote, espressione ultima di un approccio responsabile, sostenibile e ottimistico che segna un nuovo passo in avanti nella mobilità delle famiglie: “Una scelta di stile di vita più che una scelta di un veicolo”
A cura di Alessio Pediglieri
159 CONDIVISIONI

Molto più di una semplice automobile. Pochissime parole che racchiudono in sé il nuovo progetto di sostenibilità verso una mobilità elettrica promossa da Citroen, per un concept sorprendente, ottimista e funzionale volto a migliorare la vita quotidiana di tutti nel prossimo futuro. Stiamo parlando di Citroën oli [all-ë] un vero e proprio laboratorio di idee realistiche e intelligenti su quattro ruote, che si fa promotore di un mercato rivolto ad una mobilità sempre più accessibile, responsabile ed estremamente versatile.

L'obiettivo finale che ha ispirato Citroën oli è quello di poter ottenere ad oggi il miglior controllo possibile del ciclo di vita puntando ad una maggiore accessibilità e longevità, con la riduzione del peso e della complessità, con l'utilizzo di materiali riciclati e riciclabili, rispondendo alle sfide e alle esigenze della mobilità del futuro con una concezione di controtendenza a ciò che propone il canonico mercato del trasporto elettrico. Da questi principi è nata Citroën oli , studiata nei minimi particolari per rompere lo status quo attuale e consegnare una nuova realtà che racchiuda idee intelligenti, versatili e funzionali.

Citroën oli si presenta con un design volutamente non convenzionale fatto di estetica pura che abbina funzionalità, efficienza e durata. Non a caso, incarna perfettamente la missione di Citroën e predispone in sé idee, elementi e innovazioni che verranno impiegati anche nei futuri modelli della gamma Citroën. Sul fronte mobilità, Citroën oli si presenta con un'autonomia di 400 km, un consumo di 10 kWh per 100 km grazie ad una velocità limitata a 110 km/h e una capacità di ricarica dal 20 all'80% in soli 23 minuti. Sul fronte sostenibilità, un veicolo interamente progettato per essere rinnovato, aggiornato e riparato esclusivamente con componenti riciclati.

Citroën oli rappresenta la perfetta conseguenza di un cammino iniziato con Ami Citroën che aveva dimostrato un concreto e vincente passo avanti nel cambiamento pratico da parte di Citroën nella micro-mobilità. Oli è il successivo naturale progresso in avanti, rivolto alla mobilità di domani delle famiglie. "Dobbiamo invertire la tendenza proponendo veicoli più leggeri e meno costosi e trovare soluzioni innovative per massimizzarne l'utilizzo e rivenderli ai clienti successivi" ha sottolineato Vincent Cobée, CEO di Citroën. "Citroën oli è la prova che possiamo affrontare questi nuovi vincoli offrendo una soluzione credibile e ottimista".

Ispirazione, ingegnosità ed ambizione, Citroën oli è di fatto il miglior risultato in termini di analisi del ciclo di vita e si propone al pubblico come una vera e propria "scelta di stile di vita più che una scelta di un veicolo" richiamando le parole di Lauren Hansen, Direttore Prodotto e Strategia di Citroën. "Più che la casa in cui vivono o il veicolo che guidano" ha aggiunto Anne Laliron, Direttore Prodotti Futuri e Soluzioni di Mobilità di Citroën "le persone considerano sempre più la loro impronta ecologica come un'espressione autentica e positiva di chi sono e di come vivono". E Citroën oli diventa una vera e propria tabella di marcia per sviluppare il veicolo di cui le famiglie avranno necessità nei prossimi anni,  andando a incarnare "la nostra missione di mobilità: responsabile, efficiente ed economicamente accessibile per la vita quotidiana, ma anche ambiziosa, desiderabile e gioiosa". Parola di Vincent Cobée.

159 CONDIVISIONI
Il fascino intramontabile di Opel Corsa che dura da 40 anni: ecco la
Il fascino intramontabile di Opel Corsa che dura da 40 anni: ecco la "Opel Corsa 40 Anniversary"
L'ultima corsa di Vettel, l'addio alla Formula 1 di Seb ad Abu Dhabi è alla
L'ultima corsa di Vettel, l'addio alla Formula 1 di Seb ad Abu Dhabi è alla "Forrest Gump"
Formula 1, Verstappen vince il GP Abu Dhabi, Leclerc 2° nel Mondiale: classifica aggiornata e ordine d'arrivo
Formula 1, Verstappen vince il GP Abu Dhabi, Leclerc 2° nel Mondiale: classifica aggiornata e ordine d'arrivo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni