Arrivano altre tre medaglie per l’Italia dai Mondiali di scherma in corso di svolgimento a Budapest. Dopo il bronzo conquistato ieri da Luca Curatoli nella sciabola, un altro terzo posto è stato ottenuto da Andrea Santarelli nella spada. A completare il poker di bronzi del medagliere azzurro ci hanno pensato poi Elisa Di Francisca e Arianna Errigo nel fioretto.

Mondiali di Scherma, medaglia di bronzo nella spada maschile per Andrea Santarelli

La seconda medaglia per l'Italia ai Mondiali di scherma di Budapest è arrivata grazie ad Andrea Santarelli. L'atleta azzurro ha conquistato il bronzo nella semifinale della spada maschile arrendendosi al campione di casa Gergely Siklosi con il punteggio di 15-9. Il 26enne di Foligno in precedenza si era tolto la soddisfazione di battere ai quarti il francese Yannick Borel, bicampione del mondo

Medaglia di bronzo anche per Arianna Errigo ed Elisa Di Francisca

Finora è stata letteralmente un'Italia di bronzo. Infatti nella giornata odierna della kermesse iridata di scherma sono arrivate altri due terzi posti. Questa volta a salire sul gradino più basso del podio è stato il duo composto da Arianna Errigo ed Elisa Di Francisca. La prima è stata sconfitta nella semifinale del fioretto femminile dalla francese Pauline Ranvier con il punteggio di 15-13, mentre la seconda è stata superata con lo stesso punteggio dall'atleta russa Inna Deriglazova. Grande delusione per la campionessa del mondo Alice Volpi battuta al primo turno dalla spagnola Diaz. Fuori al primo turno gli spadisti Enrico Garozzo, Marco Fichera e Gabriele Cimini. Sale a 4 dunque il bottino delle medaglie conquistate finora dagli azzurri, tutte di bronzo. L'Italia al momento si trova al settimo posto nel medagliere alle spalle di Ungheria, Russia, Brasile, Corea del Sud, Cina e Francia