20 Aprile 0:40 Florentino Perez: “Nessuno verrà sanzionato, dialogheremo con l’Uefa”

Ancora chiarimenti e sicurezze dalle parole di Florentino Perez sul nuovo corso del calcio: "Abbiamo contattato diversi club, anche la Roma. La nostra forza è che si può diventare una piramide, coinvolgendo anche i club minori. Problemi con l'Uefa? Noi siamo pronti al dialogo a capire chi possa entrare nei 5 posti mancanti. Sanzioni? No, al 100% nessuno subirà ritorsioni né giocatori né club. Real, City e Chelsea stiano sereni, non verranno cacciati dalla Champions".

20 Aprile 0:20 Florentino Perez: “Il calcio si deve evolvere, la Champions ha perso interesse”

Ancora in diretta Tv, Florentino Perez ha voluto delineare gli intenti della Superliga di cui è presidente: "Il calcio deve evolversi come la vita e i social network. Deve adattarsi ai tempi in cui viviamo. Il calcio stava già perdendo interesse. Il pubblico è calato. I giovani non hanno più interesse per il calcio: la Champions League ha perso interesse"

20 Aprile 0:12 Florentino Perez sulla Superlega: “E’ la soluzione davanti all’attuale situazione difficile”

Florentino Perez, neo presidente della Superlega ha rilasciato le prime dichiarazioni ufficiali sull'argomento a chiringuito Tv: "Le società più quotate di Italia, Spagna e Inghilterra devono muoversi dando una soluzione valida all'attuale sistema del calcio in difficoltà. La Superliga permette più partite competitive, più entrate risanando i costi". Poi il presidente del Real entra nel dettaglio della crisi economica: "Solo il mio club in due stagioni di pandemia ha perso 400 milioni: quando non hai entrate la cosa più importante è capire che devi alzare la qualità per riprendere la corsa".

19 Aprile 22:52 Evelina Christillin (Uefa e Fifa): “Per noi la Superleague non esiste”

Il membro del board di Uefa e Fifa, Evelina Christillin, indiretta a "ottoemezzo" su La7 ha confermato la linea intransigente contro la neonata Superlague: "Non abbiamo dato alcuna cittadinanza alla Superlega e per questo motivo, per noi ad oggi non esiste. Agnelli? Ha lavorato bene con noi, gli sono affezionata ma questa volta ci ha lasciato per una decisione sbagliata"

19 Aprile 22:34 Lo Spartak Mosca si propone: “12 club… se volete una nuova squadra noi siamo qui”

Tra tanti pareri negativi e poco supporto in generale, c'è però chi abela a partecipare alla prossima Superlega europea e senza giri di parole si propone come una valida candidata. E' lo Spartak Mosca che ha twittato un'offerta senza veli alle squadre che hanno creato il nuovo torneo: "Cari tifosi di Milan, Arsenal, Atletico Madrid, Chelsea, Barcellona, Inter, Juventus, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Real Madrid e Tottenham, se avete bisogno di un nuovo club per cui tifare siamo sempre qui per voi. Cari saluti. Spartak Mosca

19 Aprile 22:28 Dani Alves: “Non permettiamo che i potenti rovinino tutto”

"Il calcio è stato, è e sarà sempre uno sport che trasforma la vita. Non permettiamo che i potenti rovinino queste possibilità, delle piccole realtà che sognano di essere grandi !!!". Così Dani Alves si è espresso contro la Superleague europea postando una immagine mentre festeggia in maglia azulgrana del Barcellona (club tra i fondatori del torneo) insieme a Leo Messi

19 Aprile 22:23 Anche Luis Alberto e Pepe Reina contro la Superlega europea

Diversi giocatori si stanno accodando al pensiero espresso oggi da Ander Herrera tra i primi giocatori professionisti in assoluto a rifiutare in toto l'idea della Superlega. Una posizione che ha trovato piano piano l'appoggio di molti altri giocatori. In Serie A chi si è esposto maggiormente nelle ultime ore sono stati Luis Alberto e Pepe Reina che hanno retwittato il post di dissenso di Herrera.

19 Aprile 22:19 Tanti club confermano ufficialmente il proprio dissenso alla Superlega, dall’Ajax al Siviglia

Continuano le reazioni alla Superliga da parte delle società che non fanno parte del lotto delle 12 che hanno creato il torneo e che non sarebbero comunque state indicate quali club a completare lo ‘zoccolo duro' di 15. Così, in giro per l'Europa chi è rimasto escluso sta dimostrando di non voler nemmeno entrare qualora venisse proposto. Si tratta dell'Ajax, che ha confermato la propria fiducia all'Uefa e alla nuova Champions League, del Siviglia, l'Athletic Bilbao, il Leeds e la Real Sociedad.

19 Aprile 21:06 Il ‘profeta’ Klopp: “Confermo il mio pensiero, la gente non è felice”

Già nel 2019 Jurgen Klopp si era opposto all'eventualità di un super campionato tra potenze europee del calcio considerandolo un sistema impari tra chi aveva possibilità e chi faceva fatica a gestire la parte imprenditoriale ed economica. Oggi, da allenatore del Liverpool. club tra i 12 fondatori della Superleague non si discosta dal pensiero di un paio di anni fa: "Confermo tutto quello che avevo detto, la gente non è felice. Non posso dire di più. il club ha fatto la sua scelta senza coinvolgere me o i giocatori".

19 Aprile 21:00 La maglia del Leeds prima del match contro il Liverpool: “Il calcio è dei tifosi”

La formazione di Klopp è pronta per scendere in campo fra pochi minuti, alle 21.00 per la sfida di Premier League contro il Leeds, posticipo del lunedì per la 32^ giornata di campionato. Gli ospiti, nel riscaldamento, sono scesi sul campo di Anfield con una maglia contro il nuovo torneo della Superleague, in cui ha già aderito il Liverpool. "La Champions guadagnala" è la scritta che campeggia sul petto, mentre sulla schiena "il calcio è dei tifosi".

19 Aprile 20:53 Urbano Cairo (Torino) contro Agnelli e Marotta: “Traditori!”

Non c'è pace in Serie A e dopo l'odierna riunione si è confermata la spaccatura interna. Mentre Inter, Milan e Juventus hanno confermato la volontà di continuare a giocare il campionato pur partecipando anche alla futura Superlega, le altre società si sono lamentate, come il Torino. Urbano Cairo al termine dell'Assemblea non ha avuto mezzi termini, indicando come ‘traditori' Agnelli e Marotta.

19 Aprile 20:50 La Premier League convoca l’Assemblea escludendo i sei club ‘dissidenti’

Oggi si è riunita l'Assemblea straordinaria di Serie A dove hanno partecipato liberamente tutte le società iscritte al campionato, comprese le tre ‘dissidenti', Inter, Milan e Juventus che avevano da subito aderito alla Superlega. Domani toccherà alla Premier League, che ha convocato un’assemblea straordinaria sull'argomento alla quale però parteciperanno solamente 14 club. Non sono stati invitati i sei che hanno annunciato di voler aderire alla Superlega ovvero Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester United, Manchester City, Tottenham.

19 Aprile 20:14 Appoggio ‘reale’ contro la Superlega, il Principe William: “Proteggiamo l’intera comunità calcistica”

In serata è arrivato anche l'endorsement della Casa Reale inglese attraverso l'account ufficiale del Duca e della Duchessa di Cambridge. Il Principe William si è schierato ufficialmente contro la decisione di una Superleague, seguendo la scia già presa dalla Premier League, a difesa dell'intero patrimonio calcistico internazionale: "Ora più che mai, dobbiamo proteggere l'intera comunità calcistica – dai massimi livelli al calcio di base – e i valori di concorrenza e correttezza al centro. Condivido le preoccupazioni dei fan sulla proposta di Super League e sui danni che rischia di causare al gioco che amiamo"

19 Aprile 19:55 Finita l’Assemblea di Lega: Milan, Inter e Juve hanno ribadito di voler giocare in Serie A

E' finita dopo un paio d'ore di confronto l'Assemblea straordinaria di Serie A che ha visto un confronto serrato tra il Presidente Dal Pino e i club iscritti, tra cui anche Inter, Milan e Juventus che sono le tre società che hanno aderito alla Superlega. Nel corso della riunione i tre club hanno ribadito la ferma volontà di continuare a disputare il campionato di Serie A pur restando all'interno della nuova competizione in contrasto con l'Uefa.

19 Aprile 19:43 Bruno Fernandes, Cancelo e Podence a favore della Champions: “Ci sono momenti che non si possono pagare”

Daniel Podence, giocatore del Wolverhampton si è espresso chiaramente sui social a favore dell'attuale ordinamento del calcio europeo, guidato dall'Uefa che ha regalato decenni di emozioni con la Champions League. "Il tiro al volo di Zidane … l'assolo di Kakà… Liverpool ad Atene … il Barcellona … Cris e Seedorf …Ci sono alcune cose che non possiamo davvero pagare per questo". Un post che è stato subito replicato da due connazionali portoghesi si primissimo piano internazionale: Bruno Fernandes e Joao Cancelo. Il primo milita nel Manchester United, il secondo nel City due delle 12 società findatrici della Superleague europea.

19 Aprile 19:09 Liam Gallagher, super tifoso City: “La Superleague? Roba da spingere un sobrio ad ubriacarsi”

Le polemiche sulla Superleague continuano a imperversare anche all'interno delle tifoserie delle stesse società che hanno aderito sin d subito. In Italia si sono schierati i tifosi nerazzurri della Curva Nord con un comunicato ufficiale, in Inghilterra i supporter del Liverpool hanno appeso striscioni contrari davanti ad Anfield. Adesso tocca alla schiera dei tifosi del Manchester City, per voce di uno dei vip da sempre schierati calcisticamente, Liam Gallagher. Che su twitter, con una serie di post, va giù pesante contro questa evoluzione: "Questa roba da superlega è davvero spaventosa, deve essere fermata, è sufficiente per spingere una persona sobria a bere grandi quantità di alcol"

19 Aprile 19:01 Real, City e Chelsea rischiano l’esclusione dalla Champions entro venerdì

Contro la Superlega e i suoi rappresentanti (12 club fondatori) si è espresso in modo diretto e rude anche Jesper Moller, ex presidente della federazione danese ed ex membro della Uefa: "Le società che hanno aderito e che sono presenti in questa Champions devono essere estromessi entro fine settimana". Il riferimento è per Manchester City, Chelsea e Real Madrid. Resterebbe il solo Psg.

19 Aprile 18:56 Valentina Vezzali: “Temo che lo scontro istituzionale abbia ripercussioni su tutto lo sport”

Il sottosegretario con delega allo Sport, Valentina Vezzali, in una nota a proposito dell'annunciata nascita della Superlega di calcio ha voluto esternare tutto il proprio rammarico per le tensioni che stanno animando il mondo sportivo internazionale. Al di là della mera questione ‘calcio' sulla quale non entra nl merito, si è soffermata sui valori che lo sport rappresenta: "Lo sport coinvolge miliardi di persone perché rappresenta i sogni di ogni bambina e bambino. Non certo per la pur importante industria economica che lo anima. La questione sulla Superlega la sto seguendo e temo che uno scontro istituzionale possa avere ripercussioni sull'intero panorama sportivo, a tutti i livelli".

19 Aprile 18:36 Maradona Jr: “La Juve non vince la Champions dal ’96, cosa ci fa in Superlega?”

Diego Armando Jr non resta in silenzio davanti al nuovo corso che alcuni club avrebbero obbligato a seguire con la Superlega. Un progetto elitario, per pochi, i soliti ‘ricchi' che cercano più soldi sulle spalle di chi ha meno finanze ed è già in difficoltà: "Va fermata subito" ha detto ai microfoni di Radio Crc "non mi piace che in 12 abbiano deciso, confermando di volere solamente più soldi. Anche nel calcio tutti dovrebbero avere uguali diritti, così non va bene". Poi, una stilettata ai bianconeri: "Mi dite cosa ci fa la Juventus in Superlega quando non vince la Champions League dal 1996?"

19 Aprile 18:11 Assemblea di Serie A in corso: presenti anche Inter, Milan e Juventus

È iniziata poco prima delle 18 l'Assemblea straordinaria di Lega Serie A che è stata convocata d'urgenza. Il motivo è chiaro: discutere e confrontarsi sulla neonata Superlega europea. Presenti tutti i club anche i tre che hanno aderito al nuovo progetto, Juventus, Milan e Inter. Una partecipazione che era tutt'altro che scontata. Alla fine, però, le tre società tra i fondatori del nuovo torneo continentale in contrasto con Uefa e Figc, hanno optato per essere presenti e assistere direttamente al dibattito.

19 Aprile 17:56 Nasce la Superlega e il titolo Juve vola in Borsa: +17.85%

La notizia di una Superlega in cui parteciperà la Juventus ha fatto volare il titolo bianconero in borsa quest'oggi: +17,8% a Borsa chiusa. Un rialzo che ha dato fiducia al titolo Juve e al nuovo progetto sportivo di cui si sta facendo garante in prima persona Andrea Agnelli che ha abbandonato i suoi incarichi in Eca e UEFA per vestire il ruolo di vice Presidente della Superleague presieduta da Florentino Perez.

19 Aprile 17:53 Sassoli, Presidente del Parlamento Europeo: “Superlega? Il calcio è del popolo”

Anche il Presidente in carica del Parlamento Europeo, David Sassoli si è espresso sul tema caldissimo della Superlega che ha spaccato il mondo del calcio in due tronconi. "Dobbiamo difendere il modello di sport europeo. Sono contrario al fatto che il calcio diventi appannaggio di pochi ricchi, lo sport deve essere per tutti". Ha detto intervenendo sulla questione, via social.

19 Aprile 17:50 Il Bayern Monaco conferma che non farà la Superlega

Presa di posizione ufficiale e definitiva da parte del Bayern Monaco, con le dichiarazioni di Karl-Heinz Rummenigge che ha ribadito la scelta del club tedesco di non aderire alla Superleague e di restare ‘fedele' all'Uefa.  "L'FC Bayern non ha partecipato alla pianificazione di una Super League. Siamo convinti che l'attuale situazione nel calcio garantisca una base seria. L'FC Bayern accoglie con favore le riforme della Champions League perché crediamo che siano il passo giusto per lo sviluppo del calcio europeo. Il turno preliminare modificato contribuirà ad aumentare la tensione e l'emotività nella competizione ".

19 Aprile 17:43 I club fondatori della Superlega hanno firmato un vincolo per i prossimi 23 anni

La Superleague, che è partita con la certezza di soli 12 club ma che spera di avere 15 club fondatori e altre cinque società per diventare un campionato con il tanto atteso format a 20 squadre, è stata ampiamente condannata da organi di governo del calcio europeo e mondiale, associazioni, campionati, giocatori e membri del parlamento. Eppure è stata ufficializzata in contrasto aperto con l'Uefa con le 12 società native che hanno sottoscritto un patto di ferro con un vincolo di ben 23 anni, fino alla stagione 2044. Un impegno lunghissimo e che determina la volontà di proseguire nel progetto, senza curarsi delle accuse rivolte dall'Uefa e dalle varie federazioni che hanno anche minacciato esclusioni clamorose da campionati e Coppe.

19 Aprile 17:36 Al Khelaifi (Psg) ha rifiutato la presidenza dell’Eca e resta in bilico sulla Superlega

Non è ancora del tutto definita la posizione di una superpotenza europea, il Paris Saint Germain, tra le grandi escluse nell'elenco dei 12 club fondatori della Superleague europea insieme a Borussia e Bayern. Mentre, però, i due club tedeschi si sono ufficialmente espressi contro questa scissione dall'Uefa, il club francese è rimasto nel guado. Il suo presidente, Al Khelaifi, ha rifiutato la presidenza dell'Eca, il posto che era stato ricoperto da Andrea Agnelli, divenuto vice presidente della Superlega e di fatto resta in bilico da quale parte stare. Anche se questa mattina ha votato per le riforme UEFA.

19 Aprile 17:24 La formula della Superleague, un campionato privato a 20 squadre

 

La Superlega che dovrebbe nascere dalla prossima stagione e la cui creazione è stata ufficializzata in queste ore vedrà un torneo con un format tutto nuovo e in chiara contrapposizione – e incompatibilità –  con le altre competizioni patrocinio dell'Uefa, soprattutto la Champions League. Ma sarà una competizione non priva di difficoltà e contrasti anche con le rispettive Federcalcio nazionali perché serviranno più ‘slot' infrasettimanali rispetto agli attuali a disposizione, sovrapponendo dunque eventuali calendari.

19 Aprile 16:46 Mario Draghi: “Seguiamo il dibattito sulla Superlega, siamo per preservare i valori dello sport”

Anche Mario Draghi contro la Superlega con Uefa e Figc
in foto: Anche Mario Draghi contro la Superlega con Uefa e Figc

Il Governo Italiano non è rimasto estraneo a quanto sta accadendo al mondo del pallone e Mario Draghi, Presidente del Consiglio in carica si è espresso su quale sia la direttiva che si sta attuando a proposito della nascita della Superleague (cui parteciperanno al momento i tre principali club italiani) che ha dichiarato la spaccatura con l'Uefa: "Il Governo sta seguendo con attenzione il dibattito intorno al progetto della Superlega calcio e sostiene con determinazione le posizioni delle autorità calcistiche italiane ed europee per preservare le competizioni nazionali, i valori meritocratici e la funzione sociale dello sport"

19 Aprile 16:42 L’Uefa tira dritto: presentati i nuovi format di Champions ed Europa League

L'Uefa risponde con i fatti alla Superleague che vorrebbe cancellare le attuali competizioni europee presenti. Così, sono state presentate le nuove Champions ed Europa League, con un format tutto differente dall'attuale che permetterà a chi vi parteciperà maggior visibilità e più impatto di pubblico e a livello mediatico. Una mossa che conferma la volontà dell'Uefa di contrastare la Superleague e proseguire per la propria strada senza tentennamenti.

19 Aprile 16:32 Tuchel, tecnico del Chelsea: “Superleague negativa? Mi fido del mio club”

Thomas Tuchel è intervenuto oggi durante la conferenza stampa, per parlare di Superleague, il tema caldissimo che ha inondato il mondo del pallone in queste ore. Il Chelsea è tra i soci fondatori del nuovo torneo e dunque, ha già preso la propria strada per il futuro. Ma il tecnico ex Psg non si sbilancia in un giudizio sulla situazione provando a spiegarne il motivo: "E' troppo presto per giudicare tutto e ci sono troppe opinioni contrastanti. Sono un dipendente di questo club e mi fido di questo club. Il mio lavoro è molto chiaro, non sono la persona giusta a cui chiedere. Non sono stato coinvolto in questo processo decisionale e nemmeno i miei giocatori"

19 Aprile 16:25 Tifosi del Liverpool contro la Superleague e la società: “R.I.P LFC 1892 – 2021”

Protesta in Inghilterra contro la Superleague da parte dei tifosi del Liverpool che hanno deciso di manifestare il proprio dissenso non solo attraverso i social ma fisicamente, con degli striscioni eloquenti alle porte di Anfield. "Vergognatevi. Riposa in pace, il Liverpool è morto 1892- 2021". E ancora "I tifosi del Liverpool contro la Superlega europea".

19 Aprile 16:18 Per i diritti TV della Superlega si fanno avanti Amazon, Facebook, Disney e Sky

La Superlega sta già interessando eventuali finanziatori e broadcaster tra chi è pronta a sostenere il progetto come JP Morgan e chi vorrebbe assicurarsi i diritti televisivi di un format innovativo, che garantisce più partite  alle partecipanti e quindi maggior visibilità e pubblico in tv e in streaming. Così chi sta cercando di assicurarsi accordi con la Superlega sono giganti delle telecomunicazioni come Amazon, Facebook, Disney e Sky. Come rivela il ‘FinancialTimes'  la Superlega infatti propone dei contratti che porterebbero le entrate annuali della competizione a un valore di 4 miliardi di euro, in pratica il doppio dei premi distribuiti dalla attuale Champions League

19 Aprile 16:04 Il Borussia Dortmund: “Sosteniamo il nuovo format della Champions League”

Le squadre tedesche si sono scansate davanti alla Superlega e le due principali realtà del calcio in Bundesliga, Bayern Monaco e Borussia Dortmund non hanno aderito alla fondazione del nuovo torneo, in scissione con l'Uefa e gli altri club e federazioni. L'amministratore delegato del Borussia Dortmund, Hans-Joachim Watzke, ha spiegato nel dettaglio le motivazioni per sostenere il nuovo formato della Champions League, ed essere contrario alla Super League europea: "I membri del consiglio di amministrazione dell'ECA hanno preso una posizione chiara nel rifiutare i piani per l'istituzione di una Super League e noi facciamo parte dell'ECA".

19 Aprile 16:01 Anche Zhang dell’Inter si dimette dall’Eca dopo annuncio Superlega: non è più Executive board

Arriva la conferma che anche l'attuale presidente dell'Inter, Steven Zhang ha rassegnato le dimissioni dall'Executive board dell'ECA, l'associazione delle squadre partecipanti alle competizioni europee, in cui era entrato nel settembre 2019. Una decisione che è consequenziale alle scelte fatte, una mossa che è identica a quella fatta dal presidente della Juventus Andrea Agnelli nelle scorse ore. Una posizione che diventava impossibile da difendere avendo accettato la Superlega e la scissione dall'Uefa, senza più rappresentare tutti i club europei.

19 Aprile 15:55 La Curva Nord interista contro la Superlega: “Il nostro calcio è quello delle trasferte a Benevento”

Anche i tifosi scendono virtualmente in piazza a protestare contro la Superleague appena varata e già in piena polemica. A farlo sono anche i gruppi organizzati degli stessi club che hanno sin da subito aderito al progetto, come la Curva Nord interista che ha emesso un forte comunicato di protesta verso lo scenario prossimo futuro "Il calcio, almeno come lo vediamo noi è quello del ‘clamoroso al Cibali!', non ci interessano Inter-Bayern, Inter-Real Madrid e Inter-City senza le trasferte a Praga, a Varsavia, oppure a Benevento in macchina in 24 ore andata e ritorno. Il calcio non è quello della Superlega, ma è quello del popolo. Altrimenti andiamo dietro alle ‘porcate' dell'Nba. Adesso vediamo e aspettiamo che succede"

Intanto, al vice presidente dell'Inter, Javer Zanetti, ex bandiera nerazzurra e che vive da sempre un rapporto strettissimo con il mondo nerazzurro, sarebbero arrivati diversi messaggi personali da parte di tifosi Vip che gli chiederebbero di parlare con Zhang perché possa ripensarci e fare un passo indietro.

19 Aprile 15:51 La FifPro sul confronto Uefa-SL: “Ci opporremo a coloro che ostacoleranno i diritti dei giocatori”

La federazione internazionale dei calciatori professionisti, meglio conosciuta come FifPro ha emesso un comunicato sulla Superlega, in cui si dice essere fortemente preoccupata per l'impatto che avrà sui giocatori, anche in rapporto con le rispettive tifoserie. "Le minacce di una competizione separatista e le conseguenti concessioni per riformare le competizioni calcistiche europee – si legge nella lunga nota – hanno influenzato il processo decisionale per anni. I giocatori continuano a essere utilizzati come risorse e leva in queste negoziazioni.

Un atteggiamento ritenuto  inaccettabile da parte della Fifpro che come sindacato ha l'obbligo e lo scopo di preservare i propri iscritti e i loro diritti: "Ci opporremo con forza alle misure di entrambe le parti che ostacolerebbero i diritti dei giocatori, come l'esclusione dalle loro squadre nazionali. Ci impegniamo a lavorare con tutte le parti interessate per prendere decisioni che supportino tutti i livelli del gioco e riparino i suoi difetti esistenti"

19 Aprile 15:43 La Liga spagnola ha chiamato a rapporto i club: giovedì summit per parlare di Superleague

Lo tsunami che è giunto in queste ore sta coinvolgendo tutte le principali realtà calcistiche del vecchio continente. Le Federazioni, così come l'Uefa si sono dette spiazzate dall'annuncio ufficiale della nascita di una Superlega creata da 12 club fondatori in contrapposizione con le attuali competizioni patrocinate dall'Uefa. Anche la Federcalcio spagnola è pronta a prendere posizione davanti alle tre società (Atletico, Real e Barcellona) che hanno già aderito. Giovedì è stata convocata una assemblea straordinaria della Liga con tutti i club iscritti per affrontare il problema in modo costruttivo.

19 Aprile 15:36 Pepito Rossi contro la Superlega: “E’ una str***ata, un danno per il calcio”

Anche ‘Pepito' Rossi si dice fortemente contrario alla neonata Superlega che sta spaccando il mondo del pallone in due e ha lasciato il suo acre commento via social: "Chi altro pensa che questa stronzata della Super League sia uno scherzo ??? Spero che ogni appassionato di calcio nel mondo si renda conto di quanto sia dannoso per il nostro gioco.#NOsuperleague". Parole dure, che si accompagnano a quelle di diversi altri giocatori e addetti ai lavori scettici sulla strada percorsa.

19 Aprile 15:27 Superlega di calcio, Ceferin (UEFA): “Agnelli una delusione”

Durissime dichiarazioni di Aleksander Ceferin nei confronti di Andrea Agnelli gran timoniere della neonata Super Lega che ha visto la scissione e la spaccatura all'interno del mondo del calcio tra grandi club (12) e Uefa e Federazioni. "Una delusione totale" ha sottolineato il presidente Uefa nei confronti dell'attuale presidente della Juventus e neo vice Presidente della Super League. "Non mi sarei mai aspettato un atteggiamento simile. Un vero e proprio traditore, una serpe covata in seno".

19 Aprile 15:20 Rummenigge prende il posto del dimissionario Agnelli nell’Uefa

Si è deciso che sarà Karl Heinz Rummenigge a far parte del comitato esecutivo UEFA al posto di Andrea Agnelli che si è dato dimissionario dai suoi ruoli in UEFA (e nell'Eca) per diventare vicepresidente di SuperLeague. La presenza di Rummenigge è un duro colpo per chi spera di invogliare il Bayern alla neonata Super Lega.

19 Aprile 15:08 Gravina: “Il calcio è dei tifosi”. Cosa succede in serie A: riunione nel pomeriggio

Tra i no alla Superlega arriva quello di Gabriele Gravina, presidente della Federcalcio, che ha parlato a margine del congresso elettivo della UEFA. "Ribadisco il nostro no. Il calcio è dei tifosi, questo è un progetto dannoso e irricevibile"

19 Aprile 14:25 Il Verona smentisce le voci sull’estromissione di Juve, Inter e Milan dalla Serie A

Il Verona ha preso le distanze circa le voci emerse nelle ultime ore che avrebbero visto l'Hellas, il Cagliari e l'Atalanta chiedere l'estromissione di Juventus, Milan e Inter dal campionato di Serie A dopo il caos generatosi dalla nascita della Superlega. "Rispetto a quanto riportato oggi da un quotidiano nazionale, Hellas Verona FC precisa di non aver fatto alcuna richiesta di estromissione di altri Club da qualsivoglia competizione e – contestualmente – di non aver preso posizione nel Consiglio di ieri della Lega Serie A, riservandosi di fare le proprie valutazioni a tempo debito".

19 Aprile 13:44 Nessuna sanzione a chi è impegnato in tornei UEFA per la stagione in corso

L'UEFA ha minacciato sanzioni e punizioni sia per le squadre che per i giocatori che aderiranno alla Super League ma ovviamente le due competizioni europee in corso finiranno come previsto e non ci saranno esclusioni o penalità. Le decisioni verrano prese in vista del futuro e non ci saranno sanzioni dal punto di vista economico nella stagione 2020-2021. A riportare questa notizia è il quotidiano spagnolo Marca. 

19 Aprile 13:41 Rudi Voller contro la creazione della Superlega: “È un crimine”

Rudi Voller, direttore tecnico del Bayer Leverkusen, ha commentato alla Bild la creazione della Superlega. "Una società chiusa in questo modo è un crimine contro il calcio" ha dichiarato l'ex Roma che ha attaccato duramente questo sistema. E poi si è scagliato anche contro il Liverpool: "Per un club in cui i tifosi cantano ‘You'll never walk alone' è vergognoso. Borussia Dortmund e Bayern invece dimostrano che hanno una spina dorsale".

19 Aprile 13:39 Il Porto si dissocia dalla Superlega: “Siamo dall’altro lato della barricata, con Ajax, Bayern e PSG”

Il presidente del Porto, Jorge Nuno Pinto da Costa, ha smentito le voci che davano il suo club in procinto di entrare nella Super League. Questa la nota ufficiale:

Non gli abbiamo dato molta attenzione.Ci sono stati dei contatti informali con alcuni club, ma non abbiamo dato particolare attenzione alla cosa. Per due ragioni: la prima è che l’Unione Europea non consente un circuito chiuso senza retrocessioni come la NBA. La Federcalcio portoghese è contro a questo progetto, e come parte della UEFA non possiamo partecipare a una competizione che sia contro i principi dell’Unione Europea e della UEFA. Gli unici eventi ufficiali sono quelli della UEFA, vogliamo continuare a giocare in Champions League e vogliamo continuare a farlo nei prossimi anni. Siamo dall’altro lato, come il Bayern, l’Ajax o il PSG. Se siamo dentro alla UEFA, non possiamo seguire chi vuoi andare via.

19 Aprile 13:32 La federazione tedesca prende posizione contro la Superlega: “A decidere è il campo”

Questa la nota con cui la Federcalcio tedesca (DFB) prende posizione contro la Superlega europea.

La Federcalcio tedesca (DFB) prende una posizione netta contro il concetto di Super League europea. Il calcio dovrebbe sempre riguardare le prestazioni in campo; decide la promozione e la retrocessione, nonché la qualificazione alle rispettive competizioni. Gli interessi commerciali di alcuni club non dovrebbero portare all'abolizione della competizione e della solidarietà da tempo consolidate nel calcio. Ogni club deve decidere se vuole rimanere una parte della struttura calcistica complessiva armoniosa e organizzata, o seguire i propri interessi egoistici lontano dalla UEFA e dalle federazioni calcistiche nazionali. La DFB sostiene fortemente la dichiarazione congiunta alla UEFA e ai campionati inglesi, italiani e spagnoli e alle federazioni nazionali.

19 Aprile 13:06 Superlega, il Betis cancella dalla classifica Real, Barcellona e Atletico Madrid

Il Betis Siviglia, squadra della Liga spagnola, ha già cancellato dalla classifica del campionato Real Madrid, Barcellona e Atletico Madrid, le 3 squadre spagnole che partecipano alla Superlega. Nella nuova classifica della Liga a essere primo è il Siviglia, seguito dal Villareal e, infine, proprio dal Betis.

19 Aprile 13:03 Anche due squadre francesi tra le partecipanti della Superlega

Come riporta il quotidiano francese "L'Equipe", ci saranno almeno due club transalpini che parteciperanno alla Superlega. Ancora non chiaro il criterio di selezione attraverso cui le due squadre francesi verranno scelte.

19 Aprile 12:54 Ander Herrera è il primo calciatore contrario alla Superlega europea: “Amo il calcio e non posso stare zitto”

Il primo giocatore che si schiera apertamente contro la Super League è Ander Herrera. Il centrocampista del PSG attraverso i suoi canali social ha reso noto il suo pensiero su quanto sta accadendo: "Mi sono innamorato del calcio popolare, del calcio dei tifosi, del sogno di vedere la mia squadra competere contro quelle più forti. Se questa Superlega va avanti moriranno questi sogni, moriranno le illusioni dei tifosi di quelle squadre che non sono grandi di poter competere nei migliori tornei. Amo il calcio e non posso stare zitto davanti a quello che sta accadendo, credo che si possa migliorare la Champions League e non che i ricchi possano rubare ciò che ha creato la gente, che non è altro che lo sport più bello del mondo". 

19 Aprile 12:45 Anche Boris Johnson contro la Superlega: “Farò il possibile per fermarla”

Anche il premier britannico Boris Johnson ha dichiarato la sua contrarietà alla neonata Superlega: "Stiamo valutando tutto quello che possiamo fare per garantire che questa cosa non vada avanti nel modo in cui viene al momento proposta". Johnson ha poi ribadito: "Non credo che sia una buona notizia".

19 Aprile 12:29 La risposta della Uefa alla Superlega: approvata la nuova Champions League

Il Comitato Esecutivo dell'UEFA ha votato all'unanimità il format della nuova Champions League a 36 squadre, che partirà dal 2024. Nella riunione di Montreux, in Svizzera, sono stati affrontati tanti temi ma dopo la fondazione della Super League di questa notte non si è fatta attendere la risposta dell'UEFA.

19 Aprile 12:20 Andrea Agnelli ha lavorato nell’ombra alla Superlega e ha tradito i suoi alleati

Andrea Agnelli è stato uno dei principali promotori del progetto Superlega. Il presidente della Juventus, che coltivava da tempo un ottimo rapporto d'amicizia con il patron dell'Uefa Ceferin, ha completamente tradito i suoi alleati, compresa l'ECA, di cui era presidente. Tutti i membri dell'Associazione dei Club Europei sono stati costretti a svolgere una riunione d'emergenza per prendere le distanze dalla Superlega e dal progetto del proprio presidente che poi si è dimesso poco dopo. Agnelli non ha più risposto al telefono all'Uefa dalla giornata di sabato.

19 Aprile 12:17 Tutte le squadre che partecipano alla Superlega hanno lasciato l’Eca

Dopo le squadre italiane (Juventus, Milan e Inter), hanno lasciato l'Eca anche i 6 club inglesi che partecipano alla Superlega (Manchester City, Manchester United, Arsenal, Tottenham, Liverpool e Chelsea). Hanno fatto lo stesso anche le tre squadre spagnole che completano la lista di club fondatori (Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid).

19 Aprile 12:13 La Liga condanna la creazione della Super League: “Contro il merito sportivo”

Questa la nota ufficiale con cui la Liga condanna la creazione della Super League europea: "La Liga condanna fermamente l'annunciata proposta di creare una competizione europea secessionista ed elitaria, che attacca i principi di competitività e di merito sportivo che occupano la parte più profonda dell'ecosistema calcistico nazionale ed europeo".  

19 Aprile 12:10 Superlega, Klopp già contro nel 2019: “Spero non si farà mai nulla del genere”

Con l'ufficialità della Superlega arrivata questa notte, e soprattutto con la partecipazione del Liverpool tra le squadre fondatrici, riecheggiano le parole dell'allenatore Jurgen Klopp in un'intervista rilasciata a Kicker nel 2019: "Spero che non ci sarà mai nulla del genere, per me la Champions è la Superlega, nel quale non devono giocare sempre e solo le stesse squadre. Chi vuole vedere ogni anno un sistema fisso nel quale, per 10 anni si fila, si sfidano Liverpool e Real Madrid?"

19 Aprile 12:10 Quanto guadagneranno Juve, Milan, Inter e le altre squadre partecipanti alla Superlega Europea

JP Morgan ha fatto sapere che finanzierà per 3,5 miliardi di euro i club fondatori all'inizio della Superlega. Le società si divideranno quella cifra e poi riceveranno un contributo una tantum a supporto dei piani d’investimento ma è difficile prevedere quelli che saranno poi i ricavi stagionali dei diversi club perché ma bisognerà aspettare la vendita dei diritti tv e tutto il pacchetto che riguarda la Super League. In previsione i ricavi dovrebbero essere più alti di quelli che garantisce la Champions League.

19 Aprile 11:51 Salvini sulla SuperLega: “Il denaro non è tutto”

Anche il leader del Carroccio, Matteo Salvini, ha espresso la propria opinione sulla nascita della nuova competizione europea. Per il senatore della Lega: "Il calcio e lo sport sono di tutti, non di pochi privilegiati. Mi piacciono le vittorie conquistate con il sudore sul campo, non quelle comprate coi milioni in Borsa."

19 Aprile 11:47 L’annuncio della Juve: “Resteremo in Serie A”

Con una nota ufficiale la Juve ha confermato la propria partecipazione alla SuperLega Europea di Calcio e chiarisce la sua posizione rispetto alle competizioni nazionali e internazionali. "I club fondatori – si legge nel comunicato – continueranno a partecipare alle rispettive competizioni nazionali e, fino all’avvio effettivo della Super League, Juventus ritiene di partecipare alle competizioni europee alle quali ha titolo di accedere"

19 Aprile 11:41 Superlega e Serie A, cosa succede adesso. La rabbia del Sassuolo: “Siamo stati presi in giro”

Con l'annuncio della Superlega da parte dei 12 club tra cui 3 di Serie A arrivano le prime reazioni del mondo calcistico italiano. Giovanni Carnevali, ad del Sassuolo, ha commentato duramente la scelta delle 3 squadre italiane di partecipare alla competizione privata: "Chi comanda le società che hanno aderito alla Superlega dovrebbe essere più onesto". E in relazione alla riunione in Lega Serie A prevista questo pomeriggio, aggiunge: "Pochi giorni fa sette società hanno sfiduciato il presidente Dal Pino: il fatto di aver perso tempo fa capire che un altro progetto era sul punto di nascere".

19 Aprile 11:36 Borussia Dortmund e Bayern contro la Superlega “al 100%”

"Entrambi i club tedeschi rappresentati nel consiglio di amministrazione dell'ECA, il Bayern e il Borussia Dortmund, hanno rappresentato un punto di vista congruente al 100% in tutte le discussioni". Sono queste le parole del CEO del Borussia Dortmund. Hans-Joachim Watzke in merito alla discussione sulla Superlega. Il club giallonero ha pubblico un comunicato sul proprio sito ufficiale poco fa:

I membri del Consiglio d'Amministrazione della European Club Association (ECA) si sono riuniti per una conferenza virtuale domenica sera, confermando che la decisione del Consiglio di venerdì scorso è ancora valida. Ciò significa che i club vogliono attuare la prevista riforma della Champions League. L'opinione dei membri del Consiglio di Amministrazione dell'ECA era chiara: il progetto per la fondazione della Superlega sono stati respinti.

19 Aprile 11:34 Agnelli sarà vicepresidente della Super League

Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, sarà il vicepresidente della nuova competizione nascente. Il patron bianconero ieri si è dimesso da presidente dell'ECA e dall'esecutivo Uefa.

Queste le sue parole sul nuovo format: "I 12 Club Fondatori hanno una fanbase che supera il miliardo di persone in tutto il mondo e un palmares di 99 trofei a livello continentale. In questo momento critico ci siamo riuniti per consentire la trasformazione della competizione europea, mettendo il gioco che amiamo su un percorso di sviluppo sostenibile a lungo termine, con un meccanismo di solidarietà fortemente aumentato, garantendo a tifosi e appassionati un programma di partite che sappia alimentare il loro desiderio di calcio e, al contempo, fornisca un esempio positivo e coinvolgente".

19 Aprile 11:20 La struttura della Serie A può cambiare: la Coppa Italia può essere cancellata

Gli impegni previsti dalle varie squadre per giocare la Superlega, potrebbero seriamente mettere a rischio il regolare svolgimento dei campionati nazionali. La Serie A, nello specifico, potrebbe cambiare il suo format portando le squadre partecipanti da 20 a 18. Rischia di essere completamene cancellata anche la Coppa Italia. Si giocherebbe solo per promozione e retrocessione.

19 Aprile 11:18 Cos’è e come funziona la Superlega di calcio: il format

Come funziona la Superlega di calcio
in foto: Come funziona la Superlega di calcio

Il format della Superlega europea di calcio prevede che la competizione inizi nel mese di agosto con le 20 squadre suddivise in 2 gironi da 10 club ciascuno, che si scontreranno nella partita di andata e in quella di ritorno in casa e in trasferta. Le prime tre classificate ai gironi passeranno direttamente ai quarti di finale, mentre la quarta e la quinta dei due gironi si affronteranno per definire la quarta e la quinta squadra che passa alla fase a eliminazione diretta. La finale si disputerà in gara secca a maggio, in uno stadio neutrale.

Le partite della Superlega si giocheranno in turni infrasettimanale, considerato che i club dovrebbero continuare a competere nei campionati nazionali. La situazione, però, è tutt'altro che distesa: tra le sanzioni annunciate dalla Uefa c'è proprio l'esclusione dai tornei nazionali.

 

19 Aprile 11:17 Quali rischi corrono i club che hanno aderito alla Superlega Europea di Calcio

La Uefa e la FIFA hanno pesantemente criticato la scelta di creare una Superlega e hanno immediatamente minacciato provvedimenti severissiminei confronti dei club che hanno aderito al progetto. Si va dall'esclusione alla partecipazione ai vari tornei nazionali di competenza per ognuna fino all'esclusione dei calciatori a partecipare alle varie competizioni organizzate dalla FIFA come Europei e Mondiali.

19 Aprile 11:14 Perché PSG e Bayern Monaco non fanno parte della Superlega europea

Sono rimasti fuori dal gruppo dei 12 club fondatori della Super League il Paris Saint-Germain e il Bayern Monaco e le motivazioni sono molto diverse: i francesi hanno sempre mostrato disponibilità nella discussione sulla nuova Champions League per il triennio 2024-2027 mentre i tedeschi non possono non tenere in considerazione la "regola del 50+1".

19 Aprile 11:10 JP Morgan finanzierà la Superlega: subito 3,5 miliardi di euro ai club fondatori

C'è grande curiosità intorno alla nascita della Superlega. La prima domanda che tutti si sono posti riguarda i fondi per far partire il torneo e la risposta è arrivata poco fa tramite la Reuters: sarà la JP Morgan a finanziare l’avvio della Super League con 3,5 miliardi di euro destinati subito ai club fondatori.

19 Aprile 11:04 La FIFA contro la fondazione della Super League: “Contro i nostri principi”

La FIFA ha espresso la sua disapprovazione per la fondazione della SuperLega da parte di 12 tra i club europei più importanti. Secondo quanto comunicato dall’organo che governa il calcio mondiale nella nota pubblicata nelle scorse ore si tratta di una “lega separatista europea chiusa al di fuori delle strutture calcistiche internazionali”.

19 Aprile 10:57 Nasce la Superlega, ecco le squadre partecipanti

Le squadre partecipanti alla Superlega europea di calcio saranno 20: di queste, 15 squadre saranno "fisse" in qualità di club fondatori, mentre altre 5 saranno selezionate in base ai risultati conseguiti nella stagione precedente. Attualmente tra i club fondatori non figurano le società tedesche e francesi (come il Bayern Monaco e il PSG), mentre ci sono i club italiani, inglesi e spagnoli.

Per il momento sono state ufficializzate solo 12 delle 15 squadre fondatrici:

  1. Milan
  2. Arsenal
  3. Atletico Madrid
  4. Chelsea
  5. Barcellona
  6. Inter
  7. Juventus
  8. Liverpool
  9. Manchester City
  10. Manchester United
  11. Real Madrid
  12. Tottenham

Il presidente della Superlega sarà Florentino Perez, patron del Real Madrid; il presidente della Juventus Andrea Agnelli si è dimesso da presidente dell'Eca ed è attualmente vicepresidente della Superlega. Dal punto di vista economico, la competizione sarà finanziata da JP Morgan, che elargirà 3,5 miliardi di euro per l'avvio della Superleague.

19 Aprile 10:48 News sulla Superlega Europea di Calcio, è scontro con Uefa e Serie A

Nasce ufficialmente la Superlega europea di calcio, una nuova competizione privata che coinvolge 12 squadre europee (tra cui Juventus, Inter e Milan) in contrapposizione alla Champions League e in generale alle competizioni Uefa. Vi prenderebbero parte 20 squadre, tra cui i 15 club fondatori più cinque squadre ammesse ogni anno. Tra le squadre partecipanti, il Barcellona, Real Madrid, Chelsea, Manchester City e Manchester United.

La data d'inizio della Superlega di calcio dovrebbe essere fissata a partire dal 2022 o al più tardi nel 2023. Il format prevede la creazione di due gironi con squadre che si confrontano in incontri settimanali con la formula dell'andata e ritorno, approfittando di quelle finestre all'interno dei campionati impegnate oggi da Champions ed Europa League. Le prime tre classificate di ogni girone si qualificano direttamente ai quarti di finale; da qui si procederà a eliminazione diretta.

La Superlega Europea rappresenta una minaccia per lo status quo del calcio, in particolare nei confronti della Uefa, della Fifa, delle federazioni e leghe nazionali. Le minacce di provvedimenti sono già severissime, dall'esclusione da coppe e campionati alla possibilità di azioni legali. Anche la Fifa ha minacciato i giocatori che parteciperanno alla Superlega, e che potrebbero perdere la possibilità di vestire la maglia della nazionale.