444 CONDIVISIONI
Covid 19
10 Marzo 2020
19:50

Valencia, centinaia di tifosi fuori dal Mestalla: ignorate disposizioni anti-Coronavirus

Centinaia di tifosi del Valencia si sono ritrovati all’esterno dello stadio Mestalla, prima del match degli ottavi di Champions League contro l’Atalanta (in programma a porte chiuse), per incoraggiare la squadra spagnola, al momento del suo arrivo in pullman. Ignorate completamente tutte le disposizioni, e le raccomandazioni per evitare il rischio di ulteriori contagi.
A cura di Marco Beltrami
444 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Altro che emergenza Coronavirus. Centinaia di tifosi del Valencia si sono dati appuntamento all'esterno dello stadio Mestalla, prima del match degli ottavi di Champions League contro l'Atalanta, per incoraggiare la squadra spagnola, al momento del suo arrivo in pullman. Ignorate completamente tutte le disposizioni, e le raccomandazioni per evitare il rischio di ulteriori contagi, per una presa di posizione contro la decisione di far disputare la partita a porte chiuse.

Valencia, centinaia di tifosi fuori dal Mestalla. Ignorate disposizioni anti-Coronavirus

Detto, fatto. I tifosi del Valencia si erano dati appuntamento all'esterno dello stadio Mestalla prima del match valido per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro l'Atalanta. Attraverso un comunicato ufficiale, il tifo organizzato dei pipistrelli, aveva chiamato a raccolta tutti i sostenitori per incoraggiare la formazione di Celades al momento dell'arrivo in pullman. Un invito raccolto da centinaia di tifosi che hanno deciso così di rispondere alla decisione di far disputare la partita a porte chiuse in virtù delle restrizioni per l'emergenza Coronavirus. Una brutta figura, visto che i sostenitori hanno ignorato completamente tutte le disposizioni, e le raccomandazioni per evitare i rischi di ulteriori contagi.

Nessuna distanza di sicurezza e assembramenti da parte dei tifosi

Nessuna distanza di sicurezza, assembramenti. Le uniche mascherine viste quelle da "wrestler" indossate da alcuni sostenitori. Non una bella scena, quella che inevitabilmente ha fatto il giro d'Europa. E non è da escludere che i vertici dell'Uefa e della Fifa possano prendere provvedimenti per il futuro, soprattutto nel caso in cui la situazione dovesse aggravarsi. Le limitazioni potrebbero non limitarsi solo alle porte chiuse.

444 CONDIVISIONI
31032 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni