1.391 CONDIVISIONI
19 Maggio 2022
19:29

Tre arbitri e tre guardalinee donna ai Mondiali 2022 in Qatar: è la prima volta nella storia

Nella lista degli arbitri per i Mondiali 2022 in Qatar ci sono anche tre direttori di gara e tre guardalinee donne. Questa è la prima volta che accade nella storia.
A cura di Fabrizio Rinelli
1.391 CONDIVISIONI

I Mondiali 2022 in Qatar iniziano già a destare grande curiosità. Non tanto per sapere chi riuscirà a togliere lo scettro di campione in carica alla Francia vittoriosa nell'ultima edizione 2018 del torneo, quanto per le tante novità che inevitabilmente creano grande aspettativa tra gli amanti del calcio. La prima sicuramente relativa al periodo dato che per la prima volta in assoluto i Mondiali di calcio si giocheranno a dicembre e non a ridosso dell'estate come è sempre stato nella tradizione dei tornei internazionali organizzati da Uefa e Fifa.

Grande curiosità dunque nonostante l'assenza dell'Italia che però sarò rappresentata anche quest'anno da un folto numero di arbitri del nostro Paese come Daniele Orsato, oltre agli assistenti Alessandro Giallatini e Ciro Carbone e degli addetti Var Massimiliano Irrati e Paolo Valeri. Ma sarà anche una prima volta storica per la storia dei Mondiali di calcio: ci saranno anche tre donne arbitro, e altrettante guardalinee che sono state selezionate nella lista di direttori di gara per Qatar 2022.

Il Comitato arbitri della FIFA ha scelto in modo molto accurato gli arbitri che dovranno prendere parte ai Mondiali. Il presidente del Comitato, un'altra vecchia conoscenza del nostro calcio come Pierluigi Collina, ha infatti inserito in lista anche la francese Stephanie Frappart – già ad Euro 2020 -, la ruandese Salima Mukansanga e la giapponese Yoshimi Yamashita. Ma non è tutto, già perché tra i 69 assistenti c'è anche Neuza Back (dal Brasile), Karen Diaz Medina (dal Messico) e Kathryn Nesbitt (Stati Uniti d'America).

Non proprio delle esordienti anche perché la Frappart è nota anche per essere stata la prima donna ad arbitrare una partita di Champions (quella del novembre 2020 tra Juventus e Dinamo Kiev) e un'altra sfida invece valida per le qualificazioni europee senza dimenticare la finale di Supercoppa europea 2019 tra Liverpool e Chelsea.

La francese vanta anche la maggiore esperienza internazionale rispetto alla ruandese Mukansanga che invece è diventata la prima donna ad arbitrare una partita di Coppa d'Africa all'inizio di quest'anno, mentre la giapponese Yamashita è stata la prima donna arbitro a dirigere una partita di Champions League asiatica. Una decisione storica che rende l'attesa per questi Mondiali sempre più emozionante.

1.391 CONDIVISIONI
Sfuma il sogno Mondiali per l’Ucraina: il Galles vince 1-0 e vola a Qatar 2022
Sfuma il sogno Mondiali per l’Ucraina: il Galles vince 1-0 e vola a Qatar 2022
Firma per un club russo, la Polonia lo esclude dai Mondiali in Qatar:
Firma per un club russo, la Polonia lo esclude dai Mondiali in Qatar: "Non sarà convocato"
Vietate le manifestazioni di protesta in Qatar per i Mondiali: si rischia fino a 5 anni di carcere
Vietate le manifestazioni di protesta in Qatar per i Mondiali: si rischia fino a 5 anni di carcere
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni