Crotone, il ritorno in Serie A è ormai a un passo. I calabresi, sul campo del già retrocesso Livorno, in vista della 36esima giornata di Serie B, potrebbero festeggiare già stasera il ritorno in massima serie. Ma con quali combinazioni? Non è infatti certo che già stasera, anche in caso di vittoria, la squadra di Stroppa potrà definitivamente urlare tutta la felicità per un ritorno nel grande calcio dopo la retrocessione della stagione 2017/2018. La scorsa annata si concluse con un 12esimo posto che mai avrebbe invece fatto presagire ad un campionato da vertice, alle spalle dell'incredibile Benevento, quest'anno per i calabresi. E invece per Simy e compagni, già stasera potrebbe arrivare il primo match point promozione, ma dipenderà dallo Spezia.

Il Crotone in Serie A già da questa sera

Per vedere il Crotone in Serie A, ovviamente la squadra di Stroppa dovrà fare di tutto per vincere sul campo del Livorno. Attualmente gli ‘Squali' si trovano al secondo posto a quota 62 punti con lo Spezia terzo a 56. Il che vuol dire 6 punti di vantaggio sui liguri a 3 giornate dalla fine. E allora come sarà possibile vedere i calabresi in Serie A? Come dicevamo, sarà importante per la squadra di Stroppa, innanzitutto vincere sul campo del già retrocesso Livorno (impresa assolutamente alla portata). Ma potrebbe non bastare. Già, perché la distanza di 6 punti dallo Spezia impone al Crotone di attendere anche il risultato dei liguri sul campo della Cremonese.

Arrivo a pari punti, come si calcola la classifica avulsa

Se infatti dovesse vincere anche lo Spezia, il Crotone dovrà attendere la prossima giornata per festeggiare la Serie A. Ma se dovesse perdere tutte e tre le ultime partite previste da calendario e lo Spezia dovesse vincerle tutte?
In questo caso bisognerà seguire i criteri stabiliti dalla Serie B per la classifica avulsa.

  • I cinque criteri per la classifica avulsa: a) Punti conseguiti negli scontri diretti; b) Differenza tra reti segnate e subite negli scontri diretti; c) Differenza reti dell’intero campionato; d) Maggior numero di reti segnate nell’intero campionato; e) Sorteggio
    In caso di parità di punteggio, come primo criterio, quindi, si valuteranno i punti conseguiti dalle squadre negli scontri diretti (2-1 all'andata per il Crotone e 1-2 al ritorno per lo Spezia), a questo punto si passerebbe al secondo criterio: differenza tra reti segnate e subite negli scontri diretti. Come visto in precedenza, il risultato è lo stesso. E allora sarebbe il terzo criterio, eventualmente in caso di parità di punteggio all'ultima giornata, a stabilire chi andrà in Serie A: la differenza reti dell’intero campionato. Attualmente il Crotone ha una differenza di 20 gol con lo Spezia a 13. Calcoli ovviamente che potranno essere fatti solo se il Crotone dovesse perdere le ultime due gara di campionato contro Frosinone e Trapani e lo Spezia dovesse invece vincerle tutte a partire da stasera.

Crotone in Serie A, le combinazioni di risultati

Il Crotone andrà in Serie A se… dovesse vincere stasera a Livorno e lo Spezia non dovesse centrare i tre punti a Cremona. La A potrebbe arrivare anche in caso di pareggio a Livorno e lo Spezia perdesse a Cremona. Se Crotone Spezia invece vincessero entrambe, basterà allora anche un pareggio contro il Frosinone allo ‘Scida' il prossimo 27 luglio (a prescindere dal risultato dello Spezia) per festeggiare il ritorno in massima serie.