Non solo Serie A. Dopo oltre tre mesi di stop a causa dell'emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus (qui gli aggiornamenti con le ultime notizie sulla situazione in Italia e nel resto del mondo), è ripartito anche il campionato di Serie B, a porte chiuse ma regalando subito diversi risultati interessanti. Dopo la vittoria casalinga per 1-0 dello Spezia sull'Empoli nella gara giocata venerdì, oggi per il campionato cadetto è tornato in scena il classico programma del sabato con ben sette partite della 29a giornata disputate.

Serie B, 29a giornata: Crotone acciuffato in extremis, il Frosinone non ne approfitta

Il match clou tra CrotoneChievo si è concluso sul risultato di 1-1 con i calabresi raggiunti in extremis dal gol di Ceter. Per i pitagorici dunque svanisce la possibilità di consolidare il secondo posto alle spalle dell'ormai inarrivabile Benevento di Pippo Inzaghi (impegnato domenica alle 18 sul campo della Cremonese) e soprattutto di allungare sul Frosinone di Alessandro Nesta bloccato sullo 0-0 in casa del Trapani. Pareggio a reti inviolate anche in Pordenone-Venezia, sfida che ha rischiato di saltare a causa della positività al CoVid 19 di un giocatore dei lagunari, riscontrata negli scorsi giorni.

Cittadella corsaro a Livorno, tre punti d'oro per il Cosenza

L'unico successo esterno di giornata, per il momento, è quello del Cittadella che si è imposto per 2-0 sul campo del fanalino di coda Livorno confermandosi al 6° posto in classifica allungando sull'inseguitrice Salernitana che non è riuscita ad andare oltre l'1-1 all'Arechi contro il Pisa. Per quanto riguarda invece la lotta per non retrocedere  importante vittoria interna del Cosenza che, con il 2-1 sull’Entella, si porta momentaneamente a cinque lunghezze dall'Ascoli quart'ultimo (i marchigiani però domenica alle 20.30 ospiteranno il Perugia). Si allontana dalla zona pericolosa invece il Pescara che tra le mura amiche batte nettamente (3-1) la Juve Stabia.