302 CONDIVISIONI
Covid 19
22 Marzo 2020
9:11

Rischia il contagio da Coronavirus ma Dele Alli si diverte nei pub fino a notte fonda

Dele Alli, calciatore del Tottenham, non ha rispettato l’ordine di uscire solo per necessità a causa dell’emergenza Coronavirus ed è stato avvistato nel locale Tape in zona Mayfair di Londra con la fidanzata per due sere. Non è il solo calciatore di Premier League che aggira le indicazioni: lo scorso fine settimana Walker, Maddison, Chilwell e Mahrez sono stati avvistati in luoghi di ritrovo soliti per le celebrità inglesi.
A cura di Vito Lamorte
302 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

L'emergenza Coronavirus ha colpito in maniera molto forte anche l'Inghilterra ma alcuni sembrano ancora non aver capito la portata e l'importanza della situazione sanitaria che stanno affrontando. Tra questi c'è Dele Alli, calciatore del Tottenham che ha pensato bene di uscire per ben due sere consecutive dopo il rinvio della Premier League proprio a causa del Covid-19.

Il calciatore inglese, secondo quanto riporta il tabloid The Sun, è stato avvistato in pub fino a tarda notte nel centro di Londra dove si è intrattenuto con diversi cocktail ma non è il solo giocatore del campionato inglese a non essere molto prudente visto che lo scorso fine settimana Kyle Walker, James Maddison, Ben Chilwell e Riyad Mahrez sono stati avvistati in luoghi di ritrovo soliti per le celebrità come Tape, Cirque le Soir e Libertine.

Alli e l'ex compagno di squadra Kyle Walker si sono ritrovati nell'area VIP di Tape in zona Mayfair di Londra e il jolly offensivo degli Spurs, in compagnia della fidanzata Ruby Mae, è andato via alle 3.37 del mattino.

Diversi club della Premier League hanno annullato le sessioni di allenamento e ordinato ai giocatori di rimanere a casa per combattere il Coronavirus: i club per proteggere i giocatori dal virus hanno impedito loro di utilizzare i trasporti pubblici e sono stati scritti dei programmi individuali di allenamento da seguire a casa.

City, Laporte: Guardiola ci ha detto di non uscire

Il difensore di Manchester City, Aymeric Laporte, ha rivelato questa settimana che Pep Guardiola ha avvertito la sua squadra di mantenersi in forma e di non uscire di casa se non per motivi importanti:

Ci hanno dato un programma di allenamento giornaliero. Hanno fiducia in noi e dobbiamo essere professionali. Facciamo quello che dice il club perché se le partite ricominciano, dobbiamo essere in ottime condizioni. Dobbiamo rispettare quello che ci dicono perché è certamente ciò che è meglio per la nostra salute.

302 CONDIVISIONI
31032 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni