16 Febbraio 2020
23:01

Portogallo, cori razzisti dagli spalti: Marega del Porto lascia il campo

Brutto episodio di razzismo in Portogallo: Marega, centravanti del Porto, è stato bersaglio di ripetute offese nel corso della partita contro il Vitoria Guimaraes e ha risposto ai cori dei tifosi avversari con i pollici versi prima di abbandonare il campo. L’attaccante franco-maliano sul suo account di Instagram ufficiale ha pronunciato parole pesanti: “Vorrei solo dire uno di quegli idioti che vengono allo stadio per fare cori razzisti…che possono andare a quel paese”.
A cura di Vito Lamorte

Non si placa l'ondata di razzismo che sta colpendo il mondo dello sport, e in particolare il calcio in questi ultimi tempi. Dopo avervi raccontato dell'esclusione a vita di tre tifosi del Cagliari dallo stadio a vita per delle manifestazioni discriminatorie, ecco un nuovo triste episodio di razzismo: questa volta la notizia di gesti di inciviltà arrivano dal Portogallo, e più precisamente da Guimaraes. A farne le spese è stato l'attaccante del PortoMoussa Marega, che è stato bersaglio di ripetute offese nel corso della partita contro il Vitoria allo stadio D. Afonso Henriques: il centravanti franco-maliano ha risposto ai cori dei tifosi avversari con i pollici versi e ha deciso di abbandonare il campo, nonostante i tentativi dei compagni di squadra e del suo tecnico Sergio Conceiçao di farlo desistere e

Quando pensiamo che l'inciviltà tocchi soltanto noi e la nostra Serie A, ecco che arrivano questi episodi che riguardano anche i campionati europei: questo non deve confortarci ma deve farci capire che c'è un grave problema che attanaglia lo sport a livello continentale.

Marega: Ringrazio gli arbitri per non avermi difeso

L'attaccante del Porto ha voluto esprimere tutta la sua rabbia per quello che è successo nel pomeriggio e sul suo account di Instagram ufficiale ha pronunciato parole pesanti anche verso il direttore di gara Luis Miguel Branco Godinho, colpevole di non averlo difeso dopo queste brutte manifestazioni razziste:

Vorrei solo dire uno di quegli idioti che vengono allo stadio per fare cori razzisti…che possono andare a quel paese. E voglio anche ringraziare gli arbitri per non avermi difeso e per avermi inflitto un cartellino giallo perché ho difeso il colore della mia pelle. Spero di non trovarvi mai più su un campo di calcio! SIETE UNA VERGOGNA !!!!

Cori razzisti a un giocatore: la squadra esce dal campo, punita con la sconfitta a tavolino
Cori razzisti a un giocatore: la squadra esce dal campo, punita con la sconfitta a tavolino
Frattesi squalificato per aver bestemmiato: lo inchioda la prova televisiva
Frattesi squalificato per aver bestemmiato: lo inchioda la prova televisiva
Farsa in Portogallo, Belenenses costretto a giocare in 9 con due portieri: gara interrotta sul 7-0
Farsa in Portogallo, Belenenses costretto a giocare in 9 con due portieri: gara interrotta sul 7-0
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni