Arturo Vidal è stato espulso nei minuti finali di Napoli-Barcellona, andata degli ottavi di finale di Champions League, e salterà dunque la partita di ritorno in programma al Camp Nou il 18 marzo. Il centrocampista cileno autore di una prova generosa ha incassato un doppio giallo in pochi secondi. Dopo aver steso Mario Rui infatti, l'ex calciatore della Juventus è andato faccia a faccia con il portoghese, in un duello a dir poco acceso. Due situazioni punite con altrettanti cartellini

Perché è stato espulso Vidal contro il Napoli

I momenti dell'espulsione di Vidal sono stati piuttosto concitati. Al minuto 89′ il centrocampista del Barcellona entra in maniera a dir poco decisa su Mario Rui. L'arbitro pronto a sanzionare il sudamericano, ha già il cartellino giallo in mano. Nel frattempo però il terzino portoghese del Napoli si arrabbia con l'avversario per il fallo subito, con i due che finiscono faccia a faccia per un confronto a muso duro. Ecco allora che il direttore di gara Felix Brych, ammonisce Mario Rui e nuovamente Arturo Vidal che viene dunque sanzionato anche con il rosso. Grandi proteste del cileno che si lamenta soprattutto per il secondo giallo, dichiarandosi innocente. Niente da fare per l'ex Juve che tra i fischi del San Paolo esce dal campo, visibilmente deluso.

Vidal sarà squalificato e salterà Barcellona-Napoli

Arturo Vidal infatti non può che essere amareggiato. Oltre a lasciare i suoi uomini in 10 nel finale di gara, il cileno non sarà in campo anche nel match di ritorno. Il centrocampista infatti sarà sicuramente squalificato per un turno (a meno di un referto più duro, alla luce di eventuali proteste veementi nei confronti del direttore di gara), e dunque non giocherà nel secondo round con gli azzurri. Una tegola per Setien che dovrà anche fare a meno di Sergio Busquest che, diffidato, ha incassato un giallo pesante.