Olivier Giroud ha segnato 4 gol in Siviglia-Chelsea. Il francese è diventato il più ‘vecchio' calciatore a segnare un poker in Champions League, soffiando il primato a Ilicic. I Blues grazie al poker del francese si sono imposti per 4-0 in casa di una delle squadre più ostiche da affrontare in campo internazionale. Lampard con due turni d'anticipo si era qualificato per gli ottavi e con un turno d'anticipo vince il girone e festeggia con i gol del francese, che è da anni uno dei giocatori più sottovalutati nella storia del calcio.

Non c'è voglia di esagerare, ma ogni anno Giroud viene messo in discussione, sembra sempre inadeguato, ma poi alla fine tutti i suoi allenatori lo fanno giocare e lo schierano perché sanno che l'attaccante francese dà sempre un grande contributo. Forse non è troppo appariscente di primo acchito, sicuramente non ha una tecnica sopraffina, ma i gol li segna sempre e ora inizia a intravedere i 300 in carriera.

Poker al Siviglia in Champions League

A sorpresa Lampard lo sceglie per la partita di Siviglia e lo preferisce a Timo Werner. Una mezza sorpresa. Giroud sembrava fuori dal progetto, era quasi alla porta e nuovamente si parlava di lui in chiave mercato (con le solite piste italiane). Ma dopo la sosta delle nazionali di novembre il tecnico ha capito che l'attaccante era in grande forma, gli ha dato spazio e la scelta si è rivelata vincente. Quattro gol al Siviglia nella stessa partita. Gol di fattura diversa l'ultimo su rigore, ma prima gol con il sinistro, con il destro e con un colpo di testa.

Giroud e i numeri da record con la Francia

Quando la Francia ha vinto i Mondiali del 2018 non ci furono troppe parole d'elogio per l'attaccante che pure aveva dato un grande contributo, seppur non realizzativo. Giroud per Deschamps è un giocatore fondamentale, un cardine dei Bleus con cui ha segnato 44 gol. Solo Henry ne ha segnati di più con la Francia, per ora. Insomma discutere uno che ha segnato più gol di Platini e Zidane con la nazionale è assurdo, ma Giroud a questo ci è abituato, come è abituato a vincere. Lo ha fatto con tutte le ultime squadre con cui ha giocato: il Montpellier, l'Arsenal, il Chelsea e la nazionale francese. E adesso Giroud vuole vincere un altro grande trofeo con il Chelsea, che sa di poter contare su un bomber tanto forte quanto sottovalutato.