José Mourinho ha rigenerato il Tottenham e lo ha riportato a un passo dal Chelsea, che invece qualche partita di troppo l’ha persa nelle ultime settimane. Domenica scorsa c’è stato l’atteso derby londinese che un po’ a sorpresa il Chelsea ha vinto in casa degli Spurs per 2-0. Grazie a questo successo i Blues hanno rafforzato il quarto posto. Il tecnico portoghese a fine partita ha lanciato una stilettata a Frank Lampard, suo ex allievo.

Mourinho punzecchia Lampard e il Chelsea

Hanno un buon rapporto il portoghese e l’ex centrocampista, ma dopo la sconfitta incassata Mourinho si è forse ricordato di quando Lampard aveva detto che Ranieri e Capello sono stati gli allenatori da cui ha imparato di più e ha tirato una stoccata al tecnico del Chelsea dicendo chiaramente che i Blues hanno giocato meglio, ma per vincere si sono snaturati, Lampard ha copiato il modo di giocare di Conte e così ha portato a casa i tre punti:

Nel primo tempo sono stati più bravi di noi, lo ammetto tranquillamente. Hanno giocato con un sistema che conoscono molto bene e che hanno praticato per due anni con Antonio Conte. Molti dei loro giocatori si trovano alla perfezione così: Marco Alonso, Azpilicueta, Kante, Willian… Ci hanno creato problemi nella prima parte, non dal punto di vista delle occasioni da gol ma proprio dal punto di vista della padronanza del gioco.

Mourinho battuto 2–0 da Lampard.
in foto: Mourinho battuto 2–0 da Lampard.

Tottenham-Chelsea 0-2

I Blues si sono impostati con il classico punteggio all’inglese nel meraviglioso stadio del Tottenham. L’incontro è stato deciso da una doppietta di Willian, a segno nel primo tempo. Il Chelsea è stato bravo a bloccare le fonti di gioco degli Spurs che non sono riusciti a sprigionare la propria forza offensiva. Con questo successo Lampard e i suoi hanno puntellato il quarto posto e hanno rispedito a sei punti il Tottenham, che ora è settimo, pure dietro a Sheffield e Wolverhampton.