78.822 CONDIVISIONI
20 Febbraio 2021
12:54

Mauro Bellugi è morto a 71 anni: aveva perso le gambe per il Covid

Mauro Bellugi è morto pochi giorni dopo il suo 71° compleanno. Una vita per il calcio, quella dell’ex difensore che in carriera ha indossato le casacche di Inter, Bologna, Napoli e Pistoiese, oltre a quella della Nazionale. Solo pochi mesi fa aveva subito l’amputazione di entrambe le gambe per le conseguenze del Covid.
A cura di Marco Beltrami
78.822 CONDIVISIONI

Il mondo del calcio piange la scomparsa di Mauro Bellugi. Giornata triste per il calcio e per lo sport italiano che perde la grande gloria del pallone nostrano, ed ex difensore di Inter, Bologna, Napoli e Pistoiese. L'ex calciatore e allenatore solo pochi mesi fa aveva commosso tutti con la sua storia, dopo aver perso entrambe le gambe per le conseguenze del Covid. Purtroppo le conseguenze della malattia, si sono rivelate più dure del previsto per il 71enne che nonostante il suo proverbiale piglio, si è dovuto arrendere.

Come è morto Mauro Bellugi, pochi mesi fa l'amputazione delle gambe per le conseguenze del Covid

Mauro Bellugi non ce l'ha fatta. Pochi giorni dopo il suo 71° compleanno, l'ex difensore, allenatore e opinionista è deceduto. Il classe 1950 negli scorsi mesi aveva commosso tutti, con la sua storia personale, dimostrando il suo proverbiale piglio. Bellugi infatti, che soffriva di anemia mediterranea, aveva contratto il Covid. Le conseguenze del virus, per lui si sono rivelate devastanti e hanno spinto i medici a sottoporlo ad un intervento per l'amputazione delle gambe. Un'operazione obbligata per non rischiare che l'infezione si estendesse anche al resto del corpo. Purtroppo però i postumi della malattia non gli hanno lasciato scampo, con le sue condizioni fortemente debilitate.

Bellugi, e la voglia di tornare a camminare con le protesi regalate da Moratti

Bellugi aveva dimostrato la sua grande forza d'animo già nel modo in cui aveva reagito, alla perdita degli arti inferiori che tante gioie gli avevano regalato in carriera: "Il dottore mi ha tagliato proprio la gamba con la quale feci gol al Borussia Mönchengladbach. Lo volevo denunciare (scherza, ndr). È stato il mio unico gol anche perché ai miei tempi dovevi marcare grandissimi attaccanti. Appena esco e avrò le protesi che mi permetteranno di camminare da solo, andrò a trovarli". Tanti i messaggi d'affetto per Bellugi che in quei giorni difficili aveva incassato anche la solidarietà dell'ex presidente dell'Inter Moratti che si era detto pronto a pagare le sue protesi.

Chi era Mauro Bellugi, carriera e squadre in cui ha giocato

Mauro Bellugi ha militato solo in quattro squadre nella sua carriera, durata dal 1969 al 1981. Il suo nome è legato soprattutto all’Inter, in cui disputò 90 partite, vincendo uno scudetto nel 1970-1971. Con la casacca nerazzurra segnò l’unico gol della sua carriera, quello già citato contro il Borussia Moenchengladbach in Champions. Carattere particolare quello di Bellugi che nel 1974 passò al Bologna, dove nonostante un grave infortunio riuscì a mettersi in mostra, conquistando la stima e l’affetto dei tifosi rossoblu. In seguito le avventure a Napoli e Pistoiese prima del ritiro a soli 31 anni, anche in seguito ai tanti problemi fisici. Al suo attivo anche 32 presenze con la maglia della Nazionale, con la partecipazione ai Mondiali 1974, pur senza giocare e agli Europei del 1980 anche qui senza scendere in campo. Appesi gli scarpini al chiodo, ha provato la carriera di allenatore, in seconda alla Pistoiese, senza troppa fortuna, prima di diventare un opinionista Tv per varie emittenti locali.

78.822 CONDIVISIONI
Morto Noah Gesser, il giovane talento dell'Ajax aveva solo 16 anni
Morto Noah Gesser, il giovane talento dell'Ajax aveva solo 16 anni
È morto Tito Lupini: la leggenda del rugby aveva il Covid, 24 ore prima era morta anche la madre
È morto Tito Lupini: la leggenda del rugby aveva il Covid, 24 ore prima era morta anche la madre
Allarme Covid sulle Olimpiadi: il numero dei positivi sale a 71 a 3 giorni dai Giochi
Allarme Covid sulle Olimpiadi: il numero dei positivi sale a 71 a 3 giorni dai Giochi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni