190 CONDIVISIONI
11 Novembre 2021
13:31

Mancini carica l’Italia: “Senza ansia contro la Svizzera, Belotti può giocare dall’inizio”

Alla vigilia di Italia-Svizzera il c.t. Roberto Mancini non dà alibi alla Nazionale e lancia Belotti, che dovrebbe giocare dal primo minuto all’Olimpico.
A cura di Alessio Morra
190 CONDIVISIONI

Contro la Svizzera, venerdì 12 novembre l'Italia gioca una partita determinante nelle Qualificazioni ai Mondiali 2022. Gli Azzurri vincendo sarebbero vicinissimi al pass per Qatar 2022. Mancini però non arriva nel modo migliore al match dell'Olimpico, perché hanno dato forfait a causa di problemi muscolari anche Immobile e Chiellini, che si sono aggiunti al lungo elenco di assenti (Zaniolo, Pellegrini, Verratti, Toloi). Ma il c.t. non pensa a chi non c'è e non vuole dare alibi alla sua squadra: "Ci dispiace per Immobile e Chiellini, ma è un po’ per tutte le Nazionali la stessa cosa, gli infortuni possono essere un po’ di più in questa fase. Ma noi siamo in una situazione positiva, sappiamo ciò che siamo come squadra e dobbiamo restare tranquilli. Domani sarà una gara difficile".

L'assenza di Immobile sembra spalancare le porte della titolarità a Belotti, che però non è sicuro del posto. Gli ultimi due allenamenti chiariranno le idee al c.t. campione d'Europa che potrebbe in alternativa lanciare Raspadori o giocare con il falso nueve: "Belotti giocherà? Abbiamo l’allenamento di oggi, domani mattina. Ma qualsiasi decisione prenderemo sono sicuro che giocheremo bene. L’allenamento di oggi è importante, in questi due giorni i ragazzi hanno soprattutto recuperato. Comunque Belotti ha chance di giocare. Il Gallo l’ho visto bene, fisicamente non sarà al 100% perché viene da un infortunio serio. Magari non ha i 90 minuti, ma se riesce a fare gol nei primi 60/65 minuti sarebbe meglio". Nessun problema invece per Barella: "Sta bene, si è allenato e credo che domani sarà in campo". 

La partita più importante di queste Qualificazioni si disputerà all'Olimpico, dove l'Italia ha iniziato il suo meraviglioso cammino agli Europei e che storicamente rappresenta una certezza per gli azzurri: "Sicuramente l’Olimpico ci darà una grande mano, giocare all’Olimpico è sempre bello. La situazione è sempre molto bella, abbiamo giocato qui tre gare dell’Europeo e il pubblico ci ha sempre sostenuto. Domani sarà la stessa cosa, sarà una bella gara". Infine il c.t. ha elogiato la Svizzera, avversario ostico e squadra di buon livello: "La Svizzera gioca un ottimo calcio da diversi anni, tutte le gare giocate contro la Svizzera sono state difficili. Noi dobbiamo fare la nostra gara e il nostro gioco. Loro faranno il massimo, come noi".

190 CONDIVISIONI
Contro la Svizzera senza Immobile: l'Italia di Mancini tra la fiducia a Belotti e il 'falso nueve'
Contro la Svizzera senza Immobile: l'Italia di Mancini tra la fiducia a Belotti e il 'falso nueve'
I convocati dell'Italia per Svizzera e Irlanda del Nord: tornano Tonali e Belotti, prima per Pobega
I convocati dell'Italia per Svizzera e Irlanda del Nord: tornano Tonali e Belotti, prima per Pobega
Italia senza Verratti e Pessina contro la Svizzera, Mancini si gioca la sorpresa a centrocampo
Italia senza Verratti e Pessina contro la Svizzera, Mancini si gioca la sorpresa a centrocampo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni