Il Sassuolo che ha segnato 3 gol contro il Napoli perde alla Dacia Arena con l'Udinese (2-0). Ironia della sorte, a realizzare la rete della vittoria per i bianconeri friulani è un attaccante del partenopei… Fernando Llorente lasciato partire al termine della sessione invernale di calciomercato. Prima marcatura con la squadra di Gotti che addomestica un avversario difficile con il basco e poi vibra il colpo di grazia in pieno recupero con Pereyra. Il successo sugli emiliani fa il paio con il pareggio beffa di San Siro con il Milan, quando fu un intervento ingenuo di Stryger Larsen a regalare ai rossoneri il rigore dell'1-1 al 96°. Prestazione e risultato di oggi confermano il buon momento dell'Udinese che adesso è a +12 sulla terzultima posizione occupata dal Torino (che ha due gare da recuperare) e si stacca dalla bagarre salvezza.

"E' il primo gol con l'Udinese – ha commentato Llorente ai microfoni di Sky -. Per me è molto speciale perché volevo dare una mano alla squadra e finalmente è arrivato. Sono molto contento e felice, speriamo di continuare così facendo un grande lavoro di squadra. Il Sassuolo è una squadra che gioca molto bene, siamo stati compatti dietro e approfittando di ogni azione che abbiamo avuto".

Vittoria legittima che ribadisce come nel girone di ritorno l'Udinese sia una delle formazione che ha tenuto il trend migliore di risultati: 14 punti, dietro l'Inter a quota 18. Non è mancato qualche affanno ancora una volta nella fase cruciale del secondo tempo quando Berardi ha avuto l'occasione di pareggiare su un'incertezza difensiva commessa da Stryger Larsen (pallone deviato in calcio d'angolo). All'85° il Var annulla il rigore concesso ai friulani per tocco di mano di Locatelli in area: dalla cabina di regia, infatti, si accorgono della posizione di fuorigioco di Molina sullo sviluppo dell'azione. Al 93° la rete del raddoppio che chiude il match: De Paul serve Pereyra che piazza il 2-0 finale.