25 Aprile 2022
22:19

“Lo ha fatto di nuovo”: Joaquín si fa fotografare nudo con la Copa del Rey, non è la prima volta

Dopo la vittoria del Betis in finale contro il Valencia, Joaquín si è fatto fotografare ancora una volta nudo con la Copa del Rey.
A cura di Vito Lamorte

Il Betis ha vinto la terza Copa del Rey della sua storia, battendo ai calci di rigore il Valencia. Una gioia immensa per tutto il popolo Bético, che attendeva da 17 anni una vittoria. Allo stadio La Cartuja di Siviglia la squadra di Manuel Pellegrini è riuscita ad avere la meglio dopo una gara che si è trascinata per 120′ e si è conclusa al quinto  calcio di rigore, che Juan Miranda ha realizzato in maniera fredda davanti a Mamardashvili.

Dopo il penalty decisivo è esplosa la gioia e uno dei grandi protagonisti di questa vittoria si è fatto notare anche durante i festeggiamenti, ovvero Joaquín. Il capitano è diventato il primo giocatore nella storia del Betis a vincere due titoli con il team Verdiblanco e questo lo ha fatto entrare ancora di più tra le leggende assolute del Beticismo. A 40 anni e 276 giorni è il calciatore più anziano a giocare in una finale di Copa del Rey ed è diventato il giocatore con il margine di tempo più lungo tra il suo primo titolo ufficiale e l'ultimo in un club spagnolo (6.160 giorni), superando nientemeno che Paco Gento (5.915 giorni). L'ex Fiorentina nel corso delle celebrazioni ha annunciato che continuerà per un'altra stagione e questo vuol dire che giocherà almeno fino a 41 anni.

La squadra di Pellegrini vuole finire al meglio l'annata, con la qualificazione alla Champions League lontana solo 4 punti quando mancano ancora cinque giornate. L'entusiasmo per la vittoria, però, è incontenibile e da tre giorni la Siviglia biancoverde è pazza di gioia.

Gli account social del Betis si sono scatenati in questi giorni e hanno approfittato della figura di Joaquin per cavalcare l'onda positiva: una immagine che ha destato un certo scalpore è stata quella del capitano nudo con la Copa nello spogliatoio dopo la gara, con la mascotte del Betis "Palmerín" a coprire i genitali.

Non è la prima volta che Joaquin si esibisce in simili performance: nel 2008, quando vestiva la maglia del Valencia, venne fotografato completamente nudo dopo la vittoria del torneo contro il Getafe. In quel caso non c'erano state censure. Lo stesso Gioacchino, così ribattezzato durante la sua permanenza alla Fiorentina, una volta ha detto che si trattava di un fotomontaggio e affermò: "Potrei giurare che indossavo le mutande al momento di quella fotografia".

All'inizio si potrebbe pensare che quello pubblicato sia un montaggio o che il Betis abbia pensato di utilizare la foto del 2008 ma non è così e a confermarlo ci ha pensato il noto quotidiano spagnolo Marca: "Joaquín lo ha fatto di nuovo, ha posato di nuovo nudo con la Coppa". 

Fabio Caressa e l'inizio con Benedetta Parodi:
Fabio Caressa e l'inizio con Benedetta Parodi: "Al cinema per Romeo e Giuletta, mi sarei ammazzato"
Lucca va all'Ajax e scrive subito la storia del club: è la prima volta per la squadra olandese
Lucca va all'Ajax e scrive subito la storia del club: è la prima volta per la squadra olandese
Il nuovo Bolt è un mostro: tempo spaziale sui 100 metri e fa lo sbruffone molto prima dell'arrivo
Il nuovo Bolt è un mostro: tempo spaziale sui 100 metri e fa lo sbruffone molto prima dell'arrivo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni