Il successo della Juventus contro il Genoa nella notte in cui i bianconeri di Pirlo hanno vinto per la prima volta due gare consecutive in questa stagione, ha fatto passare in secondo piano le parole di Paulo Dybala. L'attaccante argentino, al primo gol in campionato, ha parlato ai microfoni di Sky Sport della situazione riguardante il rinnovo del suo contratto in scadenza a giugno 2022. "Sono state dette cose non vere, quando mi lasceranno parlare dirò tutta la verità" ha tuonato la Joya al termine della gara lasciando intendere come qualcosa sia davvero andata storta. Il suo procuratore era stato presente a Torino proprio per anticipare i tempi circa il rinnovo dell'argentino che si è detto stupito poi di come sia andata la sua visita in Italia: "Non è stato chiamato. Mi dispiace sentire parlare di soldi e cifre inventate". Ciò che è certo è sicuramente l'amore di Dybala nei confronti della Juventus: "Io amo la Juventus".

Da ciò che ha detto Dybala però, si è capito come la Juventus stia prendendo tempo sul giocatore, quasi come la scadenza del contratto nel 2022 non fosse ancora una priorità per il club di Agnelli. È probabilmente difficile spiegare all'entourage del giocatore che la volontà del club di venire incontro alle richieste del giocatore non rappresenti un ostacolo, ma che allo stesso tempo ci vorrà ancora un po' prima di mettere nero su bianco, proprio perché la Juventus dovrà prima cedere. Ma al momento questa sembra essere la versione ufficiosa della società, almeno da ciò che trapela dall'ambiente bianconero. Resta comunque forte lo sfogo di Dybala al termine di una gara in cui la Joya ha timbrato il cartellino per la prima volta in Serie A.

Lo sfogo di Dybala dopo Genoa-Juventus

"Faccio poche interviste, quando mi lasciano parlare lo faccio e dico la verità". Paulo Dybala non ha usato mezzi termini quando ha parlato della sua situazione contrattuale con la Juventus. Il rinnovo non è ancora arrivato e il club bianconero sta tergiversando lasciando l'entourage del giocatore in una sorta di apnea. Tra le righe delle parole di Dybala, si è capito come il giocatore abbia chiamato in causa qualcuno all'interno della società bianconera, reo di aver messo in circolo cifre infondate sul suo rinnovo, quasi a voler giustificare poi con i tifosi una sua cessione futura.

"Dicono certe cose per mettermi i tifosi contro – ha ribadito la Joya – I tifosi devono stare tranquilli perché sono molto leale e chi mi conosce lo sa". Se così fosse, sarebbe una cosa molto grave da parte della Juventus nei confronti del suo giocatore. Dybala è stato per lungo tempo cercato sia dal Real Madrid che dal Barcellona, ma ad oggi non sono mai arrivate offerte ufficiali dalla Spagna per l'argentino che ha ribadito la ferma volontà di rimanere alla Juventus.