Un durissimo comunicato diramato dalla FA (Football Association) ovvero la Federazione di calcio inglese, ha sottolineato che i 6 club che due settimane fa avevano aderito al progetto della Superlega, sono finiti sotto inchiesta. Ma non è tutto. In una nota congiunta messa in evidenza anche dalla Premier League, la FA ha fatto sapere che sta lavorando con il Governo inglese per introdurre una legge che impedisca nuove iniziative simili, in accordo proprio col Governo Johnson. 

Nel frattempo sono parte le indagini nei confronti dei 6 club inglesi per cercare di raccogliere tutte le informazioni necessarie e le prove della loro partecipazione per poi valutare le misure appropriate da intraprendere. Il comunicato ufficiale che è stato diramato nella giornata di oggi, si chiude poi condannando gli episodi accaduti a Manchester nella giornata di ieri e che hanno visto l'annullamento della gara di Premier tra lo United e il Liverpool: "Ci sono indagini in corso".

Il comunicato ufficiale della FA e della Premier League

"Ciò che è successo è inaccettabile e avrebbe potuto causare gravi danni ai club di ogni livello del calcio inglese". Il comunicato della FA mette subito in evidenza l'enorme rammarico del massimo organo calcistico inglese nei confronti dei 6 club di Premier League che hanno deciso di aderire alla Superlega solo poche settimane fa. "La scorsa settimana abbiamo avviato un'inchiesta ufficiale sulla formazione della Superlega europea e sul coinvolgimento dei sei club inglesi – continua la nota – Abbiamo scritto a tutti i club per richiedere formalmente tutte le informazioni e le prove pertinenti riguardanti la loro partecipazione. Una volta ottenute le informazioni richieste, valuteremo le misure appropriate da intraprendere". 

A questo punto il comunicato parla proprio di lavori in corso con il Governo inglese per la formazione di una vera e propria ‘leggi anti-Superlega': "In tutto questo periodo abbiamo intrattenuto discussioni con il governo, la Premier League e la UEFA – si legge all'interno della nota – In particolare, abbiamo discusso con il governo una legislazione che ci consentirebbe di prevenire qualsiasi minaccia simile in futuro in modo da poter proteggere la piramide del calcio inglese". La FA ha poi aggiunto: "Abbiamo avviato un'inchiesta ufficiale sulla formazione della Superlega da parte dei club inglesi e valuteremo le misure appropriate da intraprendere". Il comunicato si conclude evidenziando come sia stata aperta un'indagine anche nei confronti delle persone coinvolte nei fatti di Manchester che ieri hanno impedito lo svolgimento della gara tra lo United e il Liverpool all'Old Trafford.

I punti salienti sulla nuova ‘legge anti-Superlega' sottolineati dalla Premier League

Anche la Premier League, all'interno di una nota, ha fatto sapere di aver condannato tutto ciò che è accaduto all'Old Trafford prima della sfida, poi rinviata, tra Manchester United e Liverpool: "Le azioni di una minoranza dei presenti domenica all'Old Trafford non hanno giustificazione e saranno indagate dalla Premier League e dalla FA nonché dalla Greater Manchester Police – si legge – Siamo determinati a stabilire la verità su quanto accaduto e ritenere quei club responsabili delle loro decisioni e azioni". Ma soprattutto, la Premier League, ha sottolineato le misure pensate con la FA per tutelare il calcio inglese da eventuali altre nuovi iniziative isolate di club simili a quella della Superlega:

• Regole e regolamenti aggiuntivi per garantire la protezione dei principi della Premier League e della concorrenza aperta.

• Una nuova Carta che tutti i proprietari di club dovranno sottoscrivere, impegnandoli a rispettare i principi fondamentali della Premier League.

• Le violazioni di queste regole e della Carta saranno soggette a sanzioni significative.

• Stiamo chiedendo il sostegno del governo per introdurre una legislazione appropriata per proteggere la piramide aperta del calcio, i principi del merito sportivo e l'integrità della comunità calcistica