245 CONDIVISIONI
30 Settembre 2022
21:34

La fede incrollabile dei tifosi del Catania: abbonamenti record, anche più di club di Serie A

Il progetto del nuovo Catania nato dalle ceneri del fallimento è accompagnato dalla grande passione dei tifosi. Il numero delle tessere sottoscritte è stato impressionante, stracciato anche il primato del Palermo nella stagione 2019-2020.
A cura di Maurizio De Santis
245 CONDIVISIONI
Lo spettacolo della Curva dei tifosi del Catania. Il club etneo ha registrato un dato record di abbonamenti in Serie D.
Lo spettacolo della Curva dei tifosi del Catania. Il club etneo ha registrato un dato record di abbonamenti in Serie D.

Oltre diecimila abbonati per una squadra che gioca in Serie D. Tutto vero, a Catania hanno ripreso a sognare. E poco importa che il palcoscenico sia quello dei Dilettanti: quando la salita è più dura e il vento ti soffia in faccia è la fede a sostenerti. Quella dei tifosi etnei è sconfinata, granitica. Nulla può scalfirla nonostante mesi travagliati, tra carte in tribunale e l'incertezza per il futuro. Niente può smorzare l'orgoglio rossoazzurro che s'è riversato in massa allo stadio per aiutare la neonata società a riprendere il cammino laddove si era interrotto.

La storia recente ha segnato una cesura dolorosa (il fallimento) rispetto al passato, il nuovo progetto è nato ufficialmente a metà luglio scorso intorno al neo presidente, Ross Pelligra. "I tifosi ci offrono sostegno, entusiasmo e quella fiducia che dovremo sempre coltivare e mai sprecare – disse allora -. Il Catania è della sua gente". E la città ha risposto presente con la passione di sempre.

La coreografia con le bandierine rosse e azzurre che ha accolto il Catania in campo.
La coreografia con le bandierine rosse e azzurre che ha accolto il Catania in campo.

C'è un dato che balza all'occhio e spiega bene cosa è successo. Non si tratta di miracolo ma è forza di volontà, di non mollare mai, di non arrendersi alle avversità della sorte: la campagna abbonamenti ha fatto registrare numeri mai visti in Serie D. Anzi, il dato è andato oltre le più rosee aspettative cancellando anche il primato che apparteneva al Palermo della stagione 2019/2020.

Il periodo per sottoscrivere la tessera scadrà il prossimo 5 ottobre con la possibilità che si sfondi il muro delle undicimila unità. Numeri impressionanti soprattutto se paragonati a quelli di piazze importanti come Bari (che in B conta 7.640 abbonamenti) o di Parma (oltre 6 mila tessere). In Serie A il raffronto alza l'asticella quasi fino a club come il Verona, più di Torino (circa 4 mila, secondo il dato più recente) e Salernitana (8 mila e rotti).

Un boom pazzesco che il Catania ha accolto con grande gioia, ringraziando tutti in comunicato attraverso il quale ha snocciolato le cifre. "I sostenitori del Catania hanno stabilito il nuovo record di abbonamenti in Serie D: sono ben 10.620, le tessere già sottoscritte. – si legge nella nota ufficiale -. Catania SSD rivolge un sincero plauso a tutti gli abbonati, inclusi quelli che, pur non potendo garantire stabilmente la presenza allo stadio perché lontani da Catania, hanno voluto ugualmente esprimere un'adesione concreta al progetto di rilancio calcistico rossazzurro".

"Il vostro primato, cari tifosi, è per noi motivo d'orgoglio e fonte di responsabilità: sappiamo di dover migliorare ogni giorno, in campo e fuori, per essere all'altezza della vostra passione, che non ha precedenti nella storia della quarta serie nazionale. L'eccezionalità del dato emerge anche con riferimento alla tendenza e a numerosi riscontri in Serie C, B e A. Si tratta dell'ennesima conferma delle straordinarie potenzialità della città di Catania".

Il colpo d’occhio regalato dallo stadio del Catania nelle prime gare di campionato.
Il colpo d’occhio regalato dallo stadio del Catania nelle prime gare di campionato.

Sull'onda dell'entusiasmo per la grande affluenza di pubblico sono arrivate anche le prime due vittorie della stagione: 2-0 sul Ragusa e 2-1 sul San Luca. Due successi che tengono gli etnei al comando del Girone I di Serie D assieme a Real Aversa, Lamezia Terme e Vibonese in attesa della prossima sfida di campionato in calendario a Licata.

245 CONDIVISIONI
La Serie A si spacca, 7 squadre abbandonano l'assemblea: la rivolta parte da De Laurentiis
La Serie A si spacca, 7 squadre abbandonano l'assemblea: la rivolta parte da De Laurentiis
Ronaldo scaricato dai compagni, ha tramato nell'ombra:
Ronaldo scaricato dai compagni, ha tramato nell'ombra: "Mi ha chiesto lui di farlo"
Il passato ribussa da Masiello:
Il passato ribussa da Masiello: "Meglio che non torni a Bari". Non convocato per ordine pubblico
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni