Piove sul bagnato in casa Roma. La formazione giallorossa nei minuti iniziali della sfida in casa del Braga, valida per l'andata dei sedicesimi di finale di Europa League, ha perso per infortunio Bryan Cristante. Una tegola per Paulo Fonseca che nel corso della ripresa ha dovuto fare i conti anche con il forfait di Ibanez, che ha accusato un problema al ginocchio. Emergenza totale per i capitolini, con il mister lusitano che ha dovuto adattare Spinazzola e Bruno Peres nei tre di dietro.

La Roma si è presentata al confronto europeo contro il Braga con numerose defezioni in difesa. A queste si è aggiunta quella di Bryan Cristante, che dopo 7 minuti di gioco ha alzato bandiera bianca. L'ex di Milan e Atalanta ha accusato un problema di natura muscolare, che gli ha impedito di proseguire la sua partita. Scuro in volto il giocatore scelto come capitano è uscito dal campo, spiegando ai componenti dello staff sanitario la natura del fastidio accusato. Un problema non di poco conto per Fonseca che ancora una volta aveva puntato sulla duttilità di Cristante, centrocampista abile anche ad abbassare il suo raggio d'azione giocando in difesa.

Al posto di Cristante è entrato Bruno Peres che però si è schierato largo sulla linea di centrocampisti, con lo spostamento di Spinazzola (autore dell'assist per il gol di Dzeko) nel trio difensivo con Mancini e Ibanez che però dopo aver stretto i denti, si è dovuto arrendere nella ripresa. Problema al ginocchio e inevitabile cambio per lui, con Villar al suo posto. Ora Fonseca spera di recuperare qualche pedina in vista del prossimo impegno di campionato in casa del Benevento domenica sera. In primis Kumbulla, e poi anche Smalling che dovrebbe comunque restare ancora ai box. Il tutto in attesa di buone notizie dagli esami a cui si sottoporranno Cristante e Ibanez nelle prossime ore.