26 Settembre 2022
7:55

I tifosi dell’Atletico non si placano: minacce alla giornalista che aveva denunciato i cori razzisti

Dopo gli insulti razzisti nel derby di Madrid a Vinicius, dentro e fuori lo stadio, le minacce alla giornalista che ne aveva denunciato subito l’accaduto. Intanto sono stati fermati diversi tifosi colchoneros.
A cura di Alessio Pediglieri

Non sembra placarsi l'ondata di polemiche a seguito dell'ultimo derby della capitale, tra Atletico e Real Madrid che ha visto sul campo la vittoria degli uomini di Ancelotti e sugli spalti un'ondata di cori razzisti nei confronti di alcuni giocatori della Casa Blanca, in primis Vinicius. Mentre la Federcalcio spagnola ha aperto un'inchiesta, ancora in corso, e il club biancorosso ha emesso subito un comunicato in cui condannava il comportamento di alcuni suoi sostenitori, sono arrivate anche le minacce ad una giornalista, rea di essere stata tra le prime a denunciare gli insulti discriminatori.

Lei si chiama María Morán, è una giornalista e inviata di Gol TV e segue da sempre le gesta dell'Atletico Madrid quando gioca in casa. Una passione per lo sport e per i colori biancorossi che traspare anche dal suo profilo ufficiale di Twitter dove, come foto principale, campeggia la stessa María di spalle con la maglia dell'Atletico. Ma tutto ciò non ha impedito ad alcuni tifosi "colchoneros" di continuare il filone di insulti e minacce che prima e durante il derby erano state riservate a Vinicius in particolare.

In quel frangente, figlio anche di una vigilia in cui si era detto di tutto con alcune dichiarazioni che avevano incendiato l'ambiente scatenando l'ira razzista di diversi tifosi colchoneros, il giocatore del Real Madrid era diventato – prima e durante il match – l'obiettivo principale degli insulti che hanno fatto scattare anche una indagine federale per scovarne i responsabili. Giorni difficili per il calcio spagnolo pervaso da questa nuova ondata razzista con l'Atletico che si è subito messo a disposizione delle autorità, prendendo distanza dai tifosi coinvolti.

Ma è sul web e sui social che si è consumata l'onda lunga delle polemiche e così al centro di un nuovo caso è finita la giornalista di Gol Tv, María Morán che si è vista costretta a pubblicare le minacce e a denunciare la situazione alle autorità competenti. Tutto perché è stata uno dei primi corrispondenti a confermare il clima torrido fuori e dentro lo stadio denunciando i cori razzisti verso Vinicius e lei stessa ha ammesso di essere stata vittima riflessa delle intemperanze dei tifosi colchoneros, con lanci di oggetti.

"A seguito del derby non smetto di ricevere minacce. Non solo minacciano me, ma anche la mia famiglia. Non ho altra scelta che riferire alla Polizia, alla Guardia Civile e all'Atletico" ha scritto sui social, evidenziando un clima tutt'altro che stemperato a distanza di diversi giorni da quanto successo nell'ultimo derby. Tutto ciò ha prodotto, comunque, ulteriore livore nei confronti della giornalista che è stata nuovamente subissata da messaggi questa volta meno violenti e più sarcastici. Intanto, le prime indagini hanno prodotto i primi effetti con il fermo di alcuni tifosi dell'Atletico individuati dentro e fuori dallo stadio dai filmati in mano alle forze dell'ordine.

Bonucci nel mirino dei tifosi albanesi: a Tirana cori offensivi per il capitano dell'Italia
Bonucci nel mirino dei tifosi albanesi: a Tirana cori offensivi per il capitano dell'Italia
Un finto Neymar beffa tifosi e giornalisti in Qatar: è palesemente taroccato ma non se ne accorgono
Un finto Neymar beffa tifosi e giornalisti in Qatar: è palesemente taroccato ma non se ne accorgono
La TV argentina manda in diretta un coro razzista contro la Francia e Mbappé: è riprovevole
La TV argentina manda in diretta un coro razzista contro la Francia e Mbappé: è riprovevole
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni