Il Bayern Monaco affronterà domani la Lazio nell'andata degli ottavi di finale della Champions League 2020/2021 e Hansi Flick non vuole lasciare nulla al caso. L'allenatore del club campione del mondo in carica nella conferenza stampa della vigilia ha parlato della sfida dell'Olimpico in termini chiari: "Contro la Lazio voglio che il Bayern mostri quello che può fare fin dall'inizio e sono convinto che la squadra lo farà vedere". Il tecnico dei bavaresi ha parlato delle ultime due uscite della squadra, che si sono chiuse con un pareggio e una sconfitta: "Non sono uno che cerca scuse, i primi tempi contro Eintracht Francoforte e Arminia non sono andati bene. Ora dobbiamo essere al top in Champions League: sono partite speciali per noi e mi aspetto che la squadra sia particolarmente motivata. Se con la Lazio giocheremo come nella ripresa a Francoforte sono ottimista".

Flick ha parlato dell’ex biancoceleste Miroslav Klose, che oggi suo vice ma per cinque anni ha vestito la maglia della Lazio: "Miro può sempre aiutarci, non solo contro la Lazio, perché ha sempre buone idee. Ha giocato con alcuni loro giocatori e conosce l'allenatore Inzaghi".

In merito alla squadra che scenderà in campo domani, l’allenatore tedesco non avrà a disposizione Pavard e Muller, positivi al Covid-19; e gli infortunati Nubel, Tolisso, Douglas Costa e Gnabry ma dallo staff medico arrivano altre notizie non positive: “Sule si è infortunato, quindi oggi non si è allenato. Gli abbiamo dato l'opportunità di riposarsi, ma viaggerà con noi per Roma. Potrebbe giocare Kimmich come difensore destro, decideremo domani".

I campioni d'Europa in carica potrebbe schierare su Leon Goretzka, che ha recuperato dal Covid: “Bisogna andarci piano quando si rientra dal Coronavirus. In realtà avevamo programmato con lui di farlo giocare solo 30 minuti a Francoforte e poi dall'inizio contro la Lazio. Vediamo quanto può resistere, per noi sarebbe importante averlo".