274 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Festival di Sanremo 2021

“Hai messo tutti i difensori a terra”: il gol di Ibrahimovic ricordato dal violinista di Sanremo

Il Primo Violino dell’Orchestra del Festival di Sanremo omaggia Zlatan Ibrahimovic ricordando uno dei gol più belli segnati dall’attaccante svedese. “Sono un grande tifoso della Roma. Però lui è il mio idolo”. La rete menzionata risale al 22 agosto del 2004, allora l’attaccante giocava nell’Ajax e lo realizzò in una partita contro il NAC Breda.
A cura di Maurizio De Santis
274 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

"Hai messo tutti i difensori a terra". Il Primo Violino dell'Orchestra del Festival di Sanremo omaggia Zlatan Ibrahimovic ricordando uno dei gol più belli segnati dall'attaccante svedese. Per vedere quell'azione e apprezzare le prodezze del campione bisogna azionare la sequenza videoclip e andare molto indietro nel tempo. Bisogna risalire quasi a 20 anni fa, quando la punta del Milan era ancora un ragazzo ma già faceva in campo numeri d'alta scuola.

L'album dei ricordi riporta la memoria al 22 agosto del 2004, allora l'attaccante giocava nell'Ajax e realizzò una rete bellissima per tecnica, dribbling, destrezza. Prima riuscì a resistere al contrasto con un avversario poi, addomesticata la palla, inizia una serie di finte che manda in tilt l'intero pacchetto difensivo del NAC Breda.

Immagine

Le finte di Ibra prima del gol al NAC Breda

Come è riuscito a segnare quel gol? Le espressioni dei tifosi dei ‘lancieri' rendono bene l'idea del grande stupore. Quasi non credono ai loro occhi. Li stropicciano. È tutto vero. Ibra ha estratto dal cilindro un numero di magia. La palla c'è, ora la vedi… ora non la vedi più. Ibracadabra… deve essere nato lì. Salta i calciatori come birilli, il pallone gli resta incollato sul piede. Lui va da una parte, i marcatori dall'altra… Che spettacolo. A rivederlo a distanza di tempo dà l'esatta dimensione delle grandi capacità del calciatore.

Immagine

Il siparietto con il Primo Violino tifoso della Roma

Il complimento, però, non gli arriva da un grande tifoso milanista – come annunciato da Amadeus poco prima che Ibra lasci il palco dopo il monologo – ma da un sostenitore della Roma… Zlatan si reca nei pressi del box riservato all'Orchestra, sorride e riceve applausi. Il musicista, Franco, si avvicina e precisa: "Non sono rossonero, sono un grande tifoso della Roma. Però Zlatan è il mio idolo, lo seguo da quando era all’Ajax con quel gol che mandò ai matti la difesa avversaria". E poi scattano le foto di rito.

274 CONDIVISIONI
459 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views