Si avvicina il recupero completo di Franck Ribery, il giocatore francese su Instagram, in alcune stories, ha postato un video e una serie di foto in cui lo si vede in Baviera, in una clinica, dove gli è stata tolta la vite dalla caviglia. L’ex giocatore del Bayern spera di tornare a giocare con la Fiorentina tra un mese, Iachini vorrebbe schieralo nel match con il Brescia dell’8 marzo.

Ribery, via la vite dalla caviglia

Franck Ribery è tornato a Monaco di Baviera, ma non perché c’è stato un nuovo accordo con il Bayern, club con cui ha giocato, e con cui ha vinto tutto, per oltre un decennio. Il francese nella clinica di Murnau ha rimosso la vite che gli era stata inserita nella caviglia lo scorso 14 dicembre, quando era finito sotto i ferri. Ora Ribery potrà iniziare a camminare senza stampelle dopo quasi due mesi e potrà così gradatamente riprendere la sua attività sul campo.

I tempi di recupero di Franck Ribery

Il centrocampista classe 1983 si era infortunato nel corso della partita tra Fiorentina e Lecce, dello scorso 30 novembre. Uscì, portato a braccio fuori dal campo, con un problema alla caviglia. Due settimane dopo è stato operato, la Fiorentina annunciò uno stop di dieci settimane, due mesi e mezzo. Recentemente il tecnico Iachini ha annunciato che il recupero del calciatore prosegue nei tempi previsti e ha confermato le previsioni iniziali. Così nell’ambiente viola è stata segnata in rosso la data dell’8 marzo, una domenica, in cui la Fiorentina affronterà il Brescia al ‘Franchi’. Ribéry però adesso dovrà conquistare il posto da titolare, perché con l’arrivo di Cutrone e la crescita di Vlahovic, oltre naturalmente alla presenza di Chiesa, la concorrenza è forte. Il giocatore francese ha disputato 11 partite in Serie A, due gol e due assist nel suo bilancio.