219 CONDIVISIONI
21 Marzo 2022
11:15

Figuraccia del Real Madrid nel Clasico, Ancelotti sotto accusa: “Pasticcio tattico inspiegabile”

Carlo Ancelotti sul banco degli imputati in Spagna per la débâcle del Real Madrid contro il Barcellona.
A cura di Vito Lamorte
219 CONDIVISIONI

Il Real Madrid torna sulla terra. E lo fa con un fragoroso tonfo. Dopo la paradisiaca prestazione contro il PSG, che aveva portato alla qualificazione ai quarti di Champions con una rimonta clamorosa; gli uomini di Carlo Ancelotti sembravano pronti per una fase finale di stagione da grandi protagonisti ma il poker subito dal Barcellona ha gettato qualche ombra nell'ambiente Merengues. In Liga nulla sembra compromesso, visto il vantaggio di 9 punti sul Siviglia ma la débâcle nel Clasico sta facendo parecchio rumore in Spagna.

Tutti i media vicino alla Casa Blanca puntano il dito contro Ancelotti, che avrebbe sbagliato formazione iniziale e effettuato cambiamenti nel corso del match ancora peggiori: alcuni parlano di "harakiri" e affermano che il tecnico italiano ha buttato "nel cesso buona parte del credito che si era costruito".

La prima scelta criticata è stata quella di schierare Luka Modric come "falso nueve" al posto dell'indisponibile Benzema e non di scegliere calciatori che hanno già fatto questo ruolo in passato, come Asensio o Isco, oppure di puntare su attaccante di ruolo come Jovic e Mariano Diaz.

Altri hanno criticato anche la scelta di passare alla difesa a 3 all'inizio del secondo tempo, opzione mai presa in considerazione quest'anno e scelta per una gara così delicata come quella con il Barça: Militao, Nacho e Alaba hanno sofferto terribilmente la velocità degli uomini offensivi di Xavi e ogni azione era una potenziale occasione da rete.

Carlo Ancelotti, a fine partita, ha fatto mea culpa: "La scelta di far giocare Modric da falso nove è stata fatta per cercare di uscire col pallone da dietro, andando a cercare spazi dietro le linee per gli inserimenti di Valverde, Rodrygo e Vinicius. Le mie scelte non sono state buone e hanno portato a un pessimo risultato. Ho fatto scelte sbagliate. Detto questo, il Barcellona ha giocato meglio e meritato di vincere. Non è un problema prendermi le responsabilità perché è colpa mia. Ho sbagliato la formazione ma non voglio fare drammi".

Ecco, "non facciamo un dramma ", ha detto Ancelotti allo spogliatoio ma Courtois ha lasciato trasparire la sua delusione e quella della squadra: "Dobbiamo parlare di tattica tra di noi, non ha funzionato niente, né all'inizio né cosa è stato cambiato dopo". Una brutta e inaspettata botta per il Real Madrid, che dovrà rialzate subito la testa in vista di un rush finale dove ci sono tanti scontri diretti importanti e non si potrà sbagliare più nulla se vuole arrivare in fondo alla Champions League e portare a casa la Liga senza troppi patemi.

219 CONDIVISIONI
Davide Ancelotti svela l'esame nascosto cui lo sottopose Casillas:
Davide Ancelotti svela l'esame nascosto cui lo sottopose Casillas: "Andiamo in palestra"
Il Real Madrid annuncia la separazione da Bale e Isco: ora sono liberi a costo zero
Il Real Madrid annuncia la separazione da Bale e Isco: ora sono liberi a costo zero
"Pronto, sono Carlo Ancelotti. Prendetelo": la telefonata inattesa dell'allenatore del Real Madrid
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni