Coronavirus. È il morbo che ha causato l'epidemia in Cina e poi s'è propagato su scala internazionale. Nelle ultime ore la situazione è divenuta critica anche in Italia sia per le notizie sulle morti di due pazienti (l'uno a Milano, l'altro a Padova) sia per l'evoluzione dei contagi (qui tutti gli aggiornamenti in tempo reale su cosa sta accadendo).

Il post di Marchisio sui "veri eroi di questi giorni"

Claudio Marchisio, ex calciatore della Juventus e della Nazionale, sempre molto sensibile anche verso tematiche che vanno al di là del mondo del calcio, ha pubblicato su Instagram un messaggio molto bello. Un post dedicato ai medici e al personale sanitario, oltre agli uomini e alle donne della Protezione Civile, delle Forze Armate che si trovano "in trincea", ognuno per svolgere il proprio compito come scandito dal piano di profilassi messo in atto dal Governo.

Lasciare casa al mattino, i propri affetti, la naturale preoccupazione di questi giorni – si legge nel messaggio a corredo della foto postata da Marchisio -. Doppi e tripli turni, non per lavoro ma per una missione. Forse non posso capirlo a pieno, è vero, ma ci tengo ad esprimere la mia riconoscenza ai medici, al personale sanitario, ai ricercatori, alle donne e agli uomini della Protezione Civile e delle Forze armate, i veri eroi di questi giorni.

La situazione di emergenza nazionale, in A rinviate 4 partite

Lombardia e Veneto le regioni sulle quali, al momento, s'è concentrata l'emergenza per i casi riscontrati. Una situazione che ha avuto ricadute anche su tutti gli eventi sportivi, dalle categorie maggiori fino alle giovanili: in Serie A sono quattro le partite rinviate e l'incertezza sulle date di recupero ha fatto sì che, tra le ipotesi estreme prese in considerazione, si ci sia anche la possibilità che le partite vengano disputate a porte chiuse o in campo neutro.

tot. contagiati 105.792
31 marzo 2.107
tot. guariti 15.729
31 marzo 1.109
tot. deceduti 12.428
31 marzo 837