Covid 19
23 Febbraio 2020
22:44

Coronavirus, il premier Conte: “Altre partite rinviate? Valuteremo nuovi stop”

Dopo le tantissime partite di calcio rinviate nell’ultimo week-end in Italia per l’emergenza Coronavirus, potrebbero esserci ulteriori stop nella prossima settimana. Il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte apre a questa prospettiva: “Potremmo continuare con le stesse misure, al momento non saprei dire”.
A cura di Marco Beltrami
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Cosa succederà nei prossimi giorni nel calcio italiano dopo l'emergenza Coronavirus? A fare il punto della situazione ci ha pensato il premier Giuseppe Conte ai microfoni di "Non è l'Arena", trasmissione televisiva di La7. Il presidente del Consiglio dei ministri ha aperto a possibili nuovi rinvii nelle zone considerate a rischio: "Soffriremo un poco, ma in questo momento non saprei dire se la prossima settimana continueremo con le stesse misure".

Emergenza Coronavirus, il premier Conte apre a possibili nuovi stop delle partite

Nella prossima settimana altre partite di calcio potrebbero essere rinviate. Il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte ha aperto a questa possibilità in diretta televisiva: "Soffriremo un poco, ma in questo momento non saprei dire se la prossima settimana continueremo con le stesse misure. Le nostre valutazioni le assumiamo sulla base della valutazione dei tecnici e degli esperti. Vedremo e monitoreremo l'evoluzione del contagio del virus e valuteremo. Se avremo un forte effetto contenimento ci rassicurerà, ma non credo che potremo allentare nel giro di qualche giorno".

Coronavirus, possibili partite da giocare a porte chiuse. A rischio anche Juventus-Inter

Nella giornata odierna sono state sospese quattro partite della massima Serie, ovvero Inter-Sampdoria, Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Torino-Parma. Una situazione che potrebbe diventare ancora più complicata nei prossimi giorni, quando altri match potrebbero essere rinviati. A tal proposito, anche alla luce delle difficoltà legate ad un calendario già fitto si sta valutando la possibilità di giocare diversi match a porte chiuse. In Europa League per esempio la sfida Inter-Ludogorets dovrebbe giocarsi senza tifosi. La scelta ormai è stata presa e manca solo l’ufficialità. Una situazione che potrebbe ripetersi anche nel prossimo fine settimana in occasione della supersfida scudetto tra Juventus e Inter

31047 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni