127 CONDIVISIONI
Covid 19
30 Marzo 2020
20:49

Coronavirus, Cina blocca i voli dall’estero: Arnautovic e Paulinho restano fuori

La Cina ha deciso di imporre un nuovo blocco dei voli provenienti dall’estero, per cercare di evitare un’ulteriore diffusione del Coronavirus. Tanti i calciatori che non hanno potuto fare ritorno in terra orientale, e sono rimasti dunque bloccati. Tra questi ci sono l’ex Inter Arnautovic e l’ex Barcellona Paulinho. Sono riusciti ad arrivare sul suolo cinese undici minuti prima dell’inizio dello stop invece i due brasiliani Hulk e Oscar.
A cura di Marco Beltrami
127 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La Cina ha deciso di imporre un nuovo blocco dei voli provenienti dall'estero, per cercare di evitare un'ulteriore diffusione del Coronavirus. Una scelta che ha colto di sorpresa anche tanti calciatori che non hanno potuto fare ritorno nel Paese orientale, e sono rimasti dunque bloccati. Tra questi ci sono l'ex Inter Arnautovic e l'ex Barcellona Paulinho. Sono riusciti ad arrivare sul suolo cinese undici minuti prima dell'inizio dello stop invece i due brasiliani Hulk e Oscar.

Coronavirus, Cina blocca i voli dall'estero. Arnautovic e Paulinho restano fuori, Hulk e Oscar riescono ad entrare in extremis

Tempi duri per i calciatori stranieri che militano nel massimo campionato cinese, la Super League. La Cina ha imposto un nuovo divieto per i cittadini provenienti dall'estero che vogliono entrare nel Paese. Un blocco dei voli che ha sorpreso ben 30 tra calciatori e allenatori, che non sono riusciti a tornare in terra orientale. Tra questi, secondo quanto riportato dal Daily Mail, anche l'ex meteora dell'Inter Marko Arnautovic, e l'ex centrocampista del Barcellona Paulinho. Chi invece è riuscito a tornare in Cina per il rotto della cuffia sono stati i due brasiliani Hulk e Oscar: il loro volo è atterrato nel Paese orientale alle 23.49, ovvero 11 minuti prima dell'inizio del blocco.

Cina, incognita sull'inizio dei campionati per il Coronavirus

Difficile al momento stabilire quando ripartirà la Super League, ovvero il più prestigioso torneo calcistico cinese. Inizialmente si pensava alla data del 22 febbraio, ma c'è stato il rinvio alla luce dell'emergenza Coronavirus. Soprattutto dopo i casi che hanno colpito anche il mondo del pallone, e in primis il centrocampista belga ex Manchester United Marouane Fellaini, risultato positivo al Coronavirus. Nonostante il ritorno agli allenamenti di diversi club, bisognerà ancora attendere per il ritorno all'attività agonistica.

127 CONDIVISIONI
31057 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni