Chi si aspettava una nuova prestazione gagliarda, come quella fornita contro la Juventus nell'andata degli ottavi di Champions è rimasto deluso. Il Lione è stato travolto dal Paris Saint Germain 5-1 nella semifinale di Coppa di Francia, e ha dunque detto addio alla competizione. Tutto facile per i Bleus, soprattutto dopo che i padroni di casa sono rimasti in dieci sul risultato di 1-1. Al contrario di quanto fatto dai bianconeri una settimana fa, gli uomini di Tuchel hanno vinto largamente il match trascinati da un Mbappé in stato di grazia autore di una super tripletta, impreziosita da una rete eccezionale.

Lione-Psg 1-5, Mbappé trascina i Bleus in Coppa di Francia

Prestazione super del Psg che vince 5-1 in casa del Lione e strappa il pass per la finale di Coppa di Francia, in attesa dell'esito dell'altra semifinale tra St-Etienne e Rennes. Protagonista assoluto della serata Mbappé che dopo aver pareggiato lo svantaggio iniziale di Terrier, si è letteralmente scatenato segnando altre due reti. Bellissima quella che gli ha permesso di emulare Ronaldinho: dopo aver preso palla a centrocampo, Mbappé si è involato verso la porta avversaria e dopo aver dribblato due difensori avversari ha spedito il pallone in porta. Di Neymar e Sarabia le altre due marcature che hanno completato il pokerissimo dei campioni di Francia (che hanno approfittato anche sull'1-1 del rosso a Marcal).

Lione, testa alla Juventus in Champions per un match che potrebbe disputarsi a porte chiuse

Brutte notizie dunque per il Lione che esce con le ossa rotte dalla sfida contro un Paris Saint Germain apparso di un altro livello. Ora testa prima al campionato e poi alla Champions League, dove ci sarà da difendere l'1-0 ottenuto davanti ai propri tifosi. Il decreto emesso oggi dal governo italiano apre ad un match in casa della Juventus a porte chiuse per il Lione che però attraverso i suoi canali ufficiali ha comunicato di non avere ancora ricevuto comunicazioni ufficiali: "Il Lione ha preso atto delle informazioni provenienti dall’Italia in merito alle porte chiuse disposte per la partita del 17 marzo. Per il momento, questa informazione non ci è stata confermata dalla UEFA o dalla Juventus. Potrebbero essere previste altre soluzioni. Per quanto riguarda i tifosi che hanno già acquistato il loro biglietto per questa partita, torneremo sull’argomento non appena sapremo esattamente dove e in quali condizioni si giocherà la partita. Grazie per la comprensione”.