154 CONDIVISIONI
29 Giugno 2021
18:44

“Chi è più forte tra me e Lukaku? Lo chiederemo a Simone Inzaghi”: Immobile infiamma Italia-Belgio

Ciro Immobile infiamma Italia-Belgio e lancia gli Azzurri verso la gara valida per i quarti du finale di EURO 2020: “Sto cercando di cancellare il passato con questo Europeo”. Sulla sfida con Lukaku: “Chi è più forte fra noi due? Lascio decidere agli altri e magari andrà chiesto a Simone Inzaghi”.
A cura di Vito Lamorte
154 CONDIVISIONI

“Mai come questa volta sento la fiducia di tutti, mi sento davvero bene. Abbiamo fatto una buonissima prova con l'Austria, forse non la migliore, ma abbiamo portato a casa il risultato". Ciro Immobile è contento della Nazionale Italiana e del percorso fatto finora a EURO 2020 ma adesso testa al Belgio. Tra tre giorni l'Italia scenderà in campo per i quarti di finale all’ Allianz Arena di Monaco contro i Diavoli Rossi e cercherà di entrare nelle prime quattro dell'Europeo. L'attaccante azzurro è cosciente dell'importanza del match, come tutti nel gruppo di Roberto Mancini e in tutto il paese; e nella conferenza stampa a Coverciano ha parlato di quanto tenga a questa avventura continentale: "A me piacerebbe vincere. Mi toglierei i due gol fatti per portare a casa la Coppa. É la verità. Con l'Austria ci ho provato in ogni modo, tra sfortuna ed errori miei non ho segnato. Però alla fine della partita abbiamo fatto una bella festa. Non era facile, ci sono le più forti del ranking UEFA, ci sono squadre che giocano nei grandi campionati. Con l'Austria è stata dura: per quanto riguarda i record, vorrei raggiungerli, ma preferisco vincere".

In vista della gara tra Italia e Belgio si sta parlando molto della sfida tra dei due centravanti, ovvero Ciro Immobile e Romelu Lukaku; e proprio di questo l’attaccante della Lazio ha parlato in vista del quarto di finale: “Italia-Belgio non è una sfida fra Lukaku e me, peraltro l’ultima volta che si è parlato di questo duello lui ha fatto due reti. Chi è più forte fra noi due? Lascio decidere agli altri e magari andrà chiesto a Simone Inzaghi visto che Lukaku lo avrà adesso per allenatore – scherza Ciro -. Lui è fortissimo, ha una forza fisica devastante , il lavoro di Conte lo ha aiutato a crescere anche a livello tecnico e mi sembra anche un grande lavoratore e un bravo ragazzo. Abbiamo la fortuna di conoscerlo bene e di averlo nel nostro campionato. Per il resto se la vedranno i nostri difensori, sarà una bella battaglia…”.

Infine Immobile parla degli scherzi di Lorenzo Insigne in ritiro: "Non abbiamo nulla da fare, giochiamo alla Playstation. Lui è solo film e serie tv. Devo sempre camminare con attenzione, è piccolo e si nasconde ovunque. Siamo rientrati dal pranzo, è andato in camera con Verratti, era dentro all'armadio e mi ha spaventato. Un giorno di questi prenderò un coccolone…".

154 CONDIVISIONI
Simone Inzaghi ‘non perdona’ Lukaku: “La sua partenza mi ha spiazzato"
Simone Inzaghi ‘non perdona’ Lukaku: “La sua partenza mi ha spiazzato"
Simone Inzaghi avverte il Real Madrid: "L'Inter giocherà con il coltello tra i denti"
Simone Inzaghi avverte il Real Madrid: "L'Inter giocherà con il coltello tra i denti"
L'Inter è sempre una macchina da gol, anche se Lukaku non c'è più
L'Inter è sempre una macchina da gol, anche se Lukaku non c'è più
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni