Il Milan risorge e dopo due sconfitte di fila trova una vittoria importantissima in chiave Champions League. I rossoneri hanno battuto 2-0 il Benevento nell'anticipo serale del 34° turno della Serie A 2020-2021 con i gol di Calhanoglu e Theo Hernandez. La squadra di Stefano Pioli con questa vittoria si riporta al secondo posto in attesa delle gare delle avversarie dirette per i tre posti che valgono la qualificazione alla prossima Coppa dei Campioni.

I rossoneri hanno sbloccato subito il match con Hakan Calhanoglu, che con una conclusione dai 16 metri dopo uno splendido velo di Kessié: secondo quanto riporta Opta il numero 10 rossonero è il quarto giocatore turco capace di segnare 50 gol nei cinque maggiori campionati europei negli anni 2000, dopo Mevlüt Erdinç (92), Nihat Kahveci (76) e Halil Altintop (67). Il Milan è andato vicino al raddoppio con Saelemaekers, Leao e Ibrahimovic ma Montipò ha risposto sempre "presente". Dal canto suo il Benevento ha avuto due buone chance con Lapadula e  Ionita ma se nel secondo caso è stato bravo Donnarumma, nel primo è stato l'ex di turno a sbagliare la conclusione da pochi passi.

All'inizio della ripresa i rossoneri hanno cercato subito il raddoppio e dopo aver corso qualche pericolo di troppo è arrivata la rete di Theo Hernandez a chiudere definitivamente il match: il terzino francese raccoglie una respinta di Montipò su tiro di Ibrahimovic e firma la sua quinta rete in campionato. Il Milan è andato vicino al tris in diverse occasioni ma sulla sua strada il Diavolo ha trovato un Montipò in grandissima forma.

Il Benevento ha creato le sue opportunità ma è mancata sempre lucidità nella scelta finale o nella conclusione. Continua il periodo nero dei sanniti, un punto nelle ultime 5 gare, che restano al terzultimo posto e si giocheranno molte chance di permanenza in Serie A nel prossimo match in casa col Cagliari: un vero e proprio "scontro salvezza" ad altissima tensione.

Il tabellino di Milan-Benevento

RETI: 6′ Calhanoglu, 60′ Theo.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Dalot, Tomori, Romagnoli, Hernández (74′ Calabria); Bennacer (46′ Tonali), Kessie; Saelemaekers (74′ Castillejo), Çalhanoğlu (85′ Diaz), Leão (74′ Rebic); Ibrahimović. Allenatore: Pioli.

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; De Paoli, Glik, Caldirola, Barba; Dabo (86′ Tello), Viola, Ioniță; Iago Falque (55′ Insigne), Improta (76′ Caprari); Lapadula (76′ Gaich). Allenatore: F. Inzaghi.

ARBITRO: Calvarese.