Mancano poche ore al gong finale del calciomercato. Nonostante tutto, le grandi sorprese sono sempre dietro l'angolo. Ne sono convinti in Inghilterra, dove i rumors di un possibile ritorno di Gareth Bale al Tottenham hanno preso posto su tutte le prime pagine dei tabloid londinesi. Il gallese del Real Madrid, sarebbe infatti al centro di una clamorosa trattativa ‘last minute' e secondo il quotidiano inglese ‘Express', gli Spurs avrebbero messo sul piatto 30 milioni di sterline per riportare in Premier League il giocatore: un'offerta che avrebbe presentato di persona Daniel Levy, presidente del club inglese, nel suo recente viaggio a Madrid intrapreso per incontrare Florentino Pérez.

Mourinho e il salvagente per Bale

Da tempo ai margini del progetto di Zinedine Zidane, che spesso lo ha fatto sedere accanto a lui in panchina, Gareth Bale potrebbe dunque prendere al volo l'assist suggestivo della sua ex società e la disponibilità di José Mourinho: pronto a concedergli uno spazio importante nella rosa degli ‘Spurs'. Le prossime ore saranno quindi decisive per il futuro del trentenne di Cardiff, sul quale pesa però il ‘vincolo' di un ingaggio davvero mostruoso: 15 milioni di euro a stagione.

L'obiettivo del Tottenham

Ceduto Christian Eriksen all'Inter, e senza l'infortunato Harry Kane, l'obiettivo del Tottenham è quello di cambiar faccia alla squadra con l'innesto di di Steven Bergwijn ed eventualmente anche quello del gallese: preso di mira dagli stessi tifosi del Real Madrid, per alcune prestazioni non propriamente all'altezza della sua fama. Nonostante i diversi problemi che il Tottenham dovrà affrontare per chiudere questa trattativa, dall'Inghilterra filtra un ottimismo importante. In molti sono infatti convinti che alla fine Gareth Bale tornerà al Tottenham già nelle prossime ore.