Dopo la Juventus, anche l'Inter potrebbe trovare presto l'accordo interno sulla riduzione degli stipendi per far fronte all'emergenza legata al Coronavirus. Secondo quanto riportato dall'Ansa, da fonti societarie nerazzurre, l'allenatore Antonio Conte, lo staff tecnico e i giocatori si sarebbero resi disponibili ad un taglio degli ingaggi per la restante parte della corrente stagione sportiva

Antonio Conte e i giocatori dell'Inter pronti a ridursi lo stipendio

Anche in casa Inter potrebbe presto arrivare la fumata bianca sulla riduzione degli stipendi, sulla scia di quanto accaduto alla Juventus. I colloqui tra la società l'allenatore Antonio Conte, e il capitano Handanovic rappresentante della squadra si sono rivelati proficui: alla luce della grave emergenza sanitaria è emersa la volontà di tutti i nerazzurri di rendersi disponibili ad una riduzione dei loro compensi per la restante parte della corrente stagione sportiva.

Di quanto si ridurranno lo stipendio i calciatori dell'Inter, la decisione nei prossimi giorni

Nei prossimi giorni le parti si ritroveranno per proseguire dunque nei contatti e trovare l'accordo sulle cifre. Al momento infatti non si può definire se il club del capoluogo lombardo seguirà la strada bianconera (con il possibile sacrificio di 4 mensilità, ovvero da marzo a giugno, per risparmiare sui conti 90 milioni di euro lordi) o studierà una soluzione alternativa anche in linea magari con altri club. Sarà fondamentale capire quale sarà il destino della stagione, e gli scenari sulla possibile ripresa con le modalità specifiche e gli accordi che saranno concordati in maniera individuale. Quello che al momento è certo è che anche il gruppo Inter è pronto a fare la sua parte, come assicurato dall'Associazione Italiana Calciatori