Dopo la sfuriata di Conte nel post partita di Atalanta-Inter il clima è diventato molto pesante in casa nerazzurra e contestualmente c'è stato chi ha scritto che l'ex c.t. aveva voglia o intenzione di tornare alla Juventus. Antonio Conte ha smentito in modo totale questo e ha deciso di querelare chi ha scritto che lui era pronto a tornare in bianconero. Questa la sua nota all'Ansa:

In merito all'articolo uscito oggi su Repubblica, smentisco categoricamente il fatto di aver sentito dirigenti e giocatori della Juventus chiedendo "ma Sarri lo cacciano?" Querelerò chi ha scritto quest'articolo e il direttore responsabile della testata. Ho sposato un progetto triennale con l'Inter e come ho sempre fatto nella mia vita lavorerò duramente e mi batterò con tutte le mie forze e con tutto quello che è nelle mie possibilità affinché sia un progetto vincente.

Conte e le voci sulla Juventus

L'allenatore salentino era stato durissimo nei confronti della società nerazzurra, aveva detto che lui e i suoi calciatori non si erano sentiti protetti né apprezzati per i risultati raggiunti, e nella giornata di oggi su ‘La Repubblica' è uscito un articolo in cui era scritto che Conte aveva voglia di tornare alla Juventus e per questo in queste ultime settimane avrebbe incensato il club bianconero prendendolo a modello nelle ultime settimane e in questi giorni avrebbe contattato spesso i dirigenti e alcuni calciatori bianconeri per sapere se Sarri sarebbe rimasto in bianconero oppure no. Questo articolo ha fatto arrabbiare il tecnico che ha deciso di querelare il direttore di ‘Repubblica' e il giornalista che ha firmato l'articolo.

Lo sfogo di Conte contro la società

Al termine di Atalanta-Inter (vinta 2-0 con gol di D'Ambrosio e Young) la squadra di Conte ha conquistato il secondo posto matematico. Sarebbe dovuto essere un momento di gioia e invece il tecnico in tv si è arrabbiato e ha detto che la società non ha difeso né lui né i calciatori. E da quel momento sono iniziate a circolare tante voci sul suo possibile addio.