La Juventus, tramite il proprio sito ufficiale, ha annunciato che Alex Sandro ha effettuato, come da protocollo, 2 controlli con test molecolare (tampone) per Covid-19 che hanno dato esito negativo. Il giocatore pertanto è guarito e non più sottoposto al regime di isolamento e si unirà alla squadra domattina. Una buona notizia per Andrea Pirlo che potrà nuovamente contare su un giocatore fondamentale nel suo scacchiere tattico. Alex Sandro è infatti mancato in un momento decisivo della stagione, quello a ridosso della sfida poi persa dai bianconeri al ‘Meazza' contro l'Inter che ha visto il tecnico dei campioni d'Italia schierare Frabotta in quella posizione senza ricevere un buon riscontro.

Il terzino sinistro brasiliano potrà già essere a disposizione della Juventus in vista della sfida di domani contro la Spal in Coppa Italia e non è da escludere che Pirlo possa concedergli qualche minuto, magari a risultato acquisito, per fargli riprendere confidenza col campo e soprattutto minuti nelle gambe. Sta di fatto che domani mattina, al centro sportivo d'allenamenti dei bianconeri, ci sarà anche lui e si unirà al gruppo.

Alex Sandro torna a disposizione di Pirlo: è guarito dal Covid

Alex Sandro è pronto a tornare in campo. Il terzino sinistro brasiliano era risultato positivo al Covid e ha dovuto saltare ben 4 partite di campionato. Il giocatore è infatti stato assente in un momento cruciale della stagione. Alla vigilia della gara contro il Milan infatti, la Juventus ha dovuto fare a meno di lui vincendo comunque una sfida fondamentale per la corsa scudetto. Il giocatore ha poi saltato anche le sfide contro Sassuolo, Inter e Bologna prima di tornare finalmente a disposizione di Pirlo in vista dell'inizio del girone di ritorno.

La stagione di Alex Sandro era già iniziata in salita con quell'infortunio alla coscia che non gli ha permesso di giocare le prime 7 gare di campionato e soprattutto le prime 3 di Champions League, compreso il ko interno contro il Barcellona. Ora ha tutto il girone di ritorno per riscattarsi e tornare nuovamente ad occupare quella fascia sinistra che l'ha visto in più occasioni protagonista sia con Allegri che con Pirlo pronto a contare su un altro elemento fondamentale per la corsa scudetto con le milanesi.