24 Novembre 2022
16:12

Paolo Banchero parla già da leader della Nazionale italiana: “Siamo una grande squadra”

L’ala di Orlando ribadisce la volontà di giocare in Azzurro e di disputare i Mondiali del prossimo anno, con parole ancora più nette e decise.
A cura di Luca Mazzella

Paolo Banchero torna a parlare dell'Italbasket, e questa volta in modo ancora più deciso e convincente. In un articolo pubblicato sul sito FIBA.com il ragazzo nativo di Seattle ha ribadito a chiare lettere la sua intenzione di entrare a far parte del roster Azzurro, lasciando ben sperare chi ha segnato come data cruciale sul calendario il famoso 4 dicembre, giorno in cui la delegazione italiana guidata da coach Pozzecco e con il Presidente e il direttori generale della Federazione Pallacanestro Gianni Petrucci e Salvatore Trainotti, volerà direttamente ad Orlando per discutere della decisione definitiva di Banchero in merito alla maglia Italbasket e progettare il futuro della squadra allenata dalla "Formica Atomica". Una decisione che però sembra ormai già presa e che riguarda semplicemente il momento in cui questo sogno si materializzerà, se ai Mondiali del prossimo anno o in un'altra occasione. In questo, molto dipenderà anche dagli Orlando Magic ma, nel frattempo, le parole rilasciate a FIBA non lasciano alcun margine al pessimismo di questi giorni: Paolo Banchero vuole vestire l'Azzurro.

Quel "abbiamo" che fa già sognare

È su alcuni passaggi dell'intervista che vale la pena soffermarsi maggiormente. Banchero, infatti, parla già da leader di una squadra che sente "sua" e per la quale prevede grandi cose: “La Nazionale italiana è un’ottima squadra. Mi è piaciuto molto come hanno battuto la Serbia a Eurobasket, mostrando una difesa pazzesca e grandi movimenti anche in attacco. È stato impressionante e davvero bello da vedere. La passione e l'unione che c'è tra i ragazzi sono state fantastiche, come quella che ha messo il coach e tutto lo staff tecnico. Battere una squadra come la Serbia è una dimostrazione di cosa possono fare gli Azzurri. Abbiamo una grande squadra, il futuro è roseo, questo è certo. Quando giocherò con la nazionale sarò un giocatore diverso e proverò a essere il miglior compagno e esempio possibile per aiutare l'Italia. Sono carico all’idea di poter dare il mio contributo alla squadra prima e raggiungere grandi risultati".

Le belle parole su Danilo Gallinari

L'ala dei Magic ha speso ottime parole anche per l'altro italiano in NBA, attualmente però ai box, Danilo Gallinari: “Ho enorme rispetto per quello che ha fatto Danilo in carriera, è stato un grande esempio del basket italiano. Amo il suo tiro e le sue movenze, è uno scorer fantastico e la sua carriera parla da sola. Ha aiutato la Nazionale per anni ed è un leader importante. Un giocatore con cui ti viene voglia di giocare insieme. Danilo è un baller", e per Riccardo Fois (assistente di Pozzecco e di Arizona, ex anche di Gonzaga in NBCAA e Phoenix Suns in NBA), "col quale parlo molto della nazionale e della pallacanestro italiana. Sono contento che sia mio amico e che mi aggiorni di continuo sulla Nazionale". Infine, Banchero ha rivelato di essere in contatto anche con Nico Mannion, oggi alla Virtus Bologna: "È un amico, parliamo spesso di tante cose. Sono contento per lui, mi sono congratulato dopo l’ottimo percorso a Eurobasket"

Zero dubbi, una certezza: Paolo Banchero vuole giocare per l'Italbasket. Il ragazzo lo ha ribadito decine di volte, le sue dichiarazioni a riguardo non sono mai cambiate e gli unici dubbi riguardano quando questo avverrà, essendo una decisione da prendere anche con gli Orlando Magic. Ma che vestirà l'Azzurro, ecco, questo sembra ormai sicuro.

L’albo d’oro della Supercoppa Italiana, l’elenco di tutti i vincitori e quale squadra ne ha vinte di più
L’albo d’oro della Supercoppa Italiana, l’elenco di tutti i vincitori e quale squadra ne ha vinte di più
I Los Angeles Lakers piazzano il colpo: arriva l'ala Rui Hachimura. E non finisce qui
I Los Angeles Lakers piazzano il colpo: arriva l'ala Rui Hachimura. E non finisce qui
Enorme Jimmy Butler: incontra il ragazzino che aveva fatto più di 4000 miglia per vederlo giocare
Enorme Jimmy Butler: incontra il ragazzino che aveva fatto più di 4000 miglia per vederlo giocare
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni