Nella "Notte delle stelle" della NBA, brillerà per sempre quella di Kobe Bryant. I vertici della principale lega professionistica di pallacanestro degli Stati Uniti d'America e del Canada, hanno deciso di intitolare perennemente al leggendario giocatore recentemente scomparso, l'NBA All-Star MVP, ovvero il premio consegnato al migliore cestista della partita delle stelle.

NBA All-Star Game, il premio di MVP intitolato a Kobe Bryant

Il commissioner NBA Adam Silver nella conferenza stampa di presentazione dei match in programma dell'All-Star Game (ovvero il week-end di gare spettacolari, come la sfida tra le schiacciate e quella dei tiri da tre punti, che culminano nel match tra le selezioni dei migliori giocatori della Eastern Conference e quelli della Western Conference), ha ovviamente ricordato Kobe Bryant. Impossibile non dedicare un pensiero al leggendario campione, deceduto con la figlia Gianna Maria e altre sette persone nel tragico incidente in elicottero di circa un mese fa.

Nasce il Kobe Bryant MVP Award

Per onorare la memoria di Kobe Bryant, che ha partecipato in 18 occasioni all'All-Star Game, l'NBA ha deciso di intitolare a lui, l'NBA All-Star Game Award. Il premio che sarà consegnato come da copione al miglior giocatore della notte delle stelle, sarà dunque dedicato a Black Mamba e si chiamerà Kobe Bryant MVP Award. Adam Silver ha mostrato il premio durante la conferenza stampa di presentazioni tra gli applausi del pubblico. Ma non finisce qui perché i giocatori delle squadre che si affronteranno nel match dell'All-Star Weekend indosseranno le maglie con i numeri "24" e "2", con l'ultimo quarto che avrà il format dei "24" punti. Silver ha spiegato: "Abbiamo pensato all’All-Star Game non solo perché era il momento più vicino per celebrare Kobe, ma anche perché lui è il detentore dell’incredibile record di 18 partecipazioni consecutive alla gara delle stelle, oltre ad aver vinto 4 volte il premio di MVP. Ci è sembrato il modo più opportuno per rendergli onore"