Dopo le emozioni dell'Italvolley femminile, che ha sfiorato la finale e ha chiuso il suo torneo battendo la Polonia nella finalina per il terzo posto, è tornata in campo anche la Nazionale del ct Gianlorenzo Blengini per la gara d'esordio dell'Europeo maschile. Inserita nel gruppo A, l'Italia ha battuto agevolmente il Portogallo con parziali di 25-21, 25-10, 25-22. Il tutto dopo la vittoria per 3-0 della Bulgaria sulla Grecia e in attesa di Francia-Romania: l'altra gara del girone azzurro dal quale passeranno agli ottavi le prime quattro classificate.

Sceso in campo con la diagonale Giannelli-Zaytsev, Antonov e Juantorena martelli, Piano e Anzani i centrali e Colaci libero, il nostro commissario tecnico ha così potuto applaudire i suoi ragazzi: impeccabili nei primi due, leggermente in difficoltà nel terzo e decisivo set con il quale ha colto la prima vittoria e i primi punti nel raggruppamento.

Il calendario degli Azzurri e la soddisfazione di Blengini

La prossima avversaria degli Azzurri sarà la Grecia. La seconda partita della trentunesima edizione degli Europei maschili di volley si giocherà ancora a Montpellier, città che ospiterà anche le altre gare di Zaytsev e compagni: Romania-Italia di domenica 15 settembre, Italia-Bulgaria di martedì 17 settembre e la sfida contro i padroni di casa della Francia, in programma mercoledì 18 settembre alle ore 20.30.

"Era importante partire con una vittoria – ha dichiarato il ct Blengini, ai microfoni della Rai – La prima partita è sempre complicata sotto diversi punti di vista, ma noi abbiamo fatto anche buone cose. Dobbiamo però sapere che gli avversari cresceranno e che non potremmo concederci disattenzioni in nessun momento. Contro la Grecia dovremo approcciare in modo molto simile e sarà molto importante metterci la testa. Attraverso partite giocate con intensità, potremo migliorare il nostro rendimento".