video suggerito
video suggerito
Ascolti TV, i dati Auditel di ieri sera

Milly Carlucci sugli ascolti de Il cantante mascherato: “Basta fake news, siamo contenti”

Dopo una serie di notizie false circolate sui social a proposito de Il cantante mascherato, Milly Carlucci interviene sui social per fare chiarezza: “La strada è difficile ma siamo contenti di quello che stiamo facendo”.
A cura di Stefania Rocco
135 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Il percorso de Il cantante mascherato su Rai1 non è stato, fino a oggi, in discesa. Il format proposto per la prima serata del sabato di Rai1 ha perso la sfida contro il serale di Amici di Maria De Filippi che ha superato il competitor con notevole di stacco sia in termini di share che quanto a valori assoluti nel numero degli spettatori. Diverse sono, inoltre, le notizie circolate a proposito del futuro della trasmissione di Milly Carlucci, alcune delle quali hanno spinto la conduttrice a intervenire a proposito della vicenda con un video caricato sui suoi profili social.

Il messaggio di Milly Carlucci

Eccomi qua per rassicurare tutti che sabato sera noi de Il cantante mascherato ci siamo. Lo dico perché sono stata subissata di telefonate, contatti social, di gente che mi viene a bussare alla porta. Ci siamo!”, ha esordito la conduttrice, per poi spiegare i motivi che l’hanno costretta a intervenire in prima persona, “Sono andate in giro delle notizie contrarie, delle notizie false e tendenziose che naturalmente respingiamo completamente. Siamo contenti di quello che stiamo facendo. La strada è difficile. D’altra parte, la rete ci ha chiesto di mettere le fondamenta per una nuova presenza di un programma di varietà nel sabato sera di Rai1 in primavera. Mancava un’offerta continuativa dal 2019. Adesso, pian piano, si ricomincia con grande umiltà e con grande fatica naturalmente”.

Milly Carlucci su Il cantante mascherato: “Fake news minacciano il nostro lavoro”

La presentatrice ha quindi avanzato l’ipotesi di procedere legalmente contro quelle notizie false che minaccerebbero il lavoro suo e della sua squadra:

Noi accettiamo qualunque tipo di controversia, di critica, negativa, ustionante, ingiusta. Va tutto bene finché si tratta di opinioni. Quello che non si può accettare sono le fake news perché quando una notizia falsa minaccia il lavoro di un gruppo, il nostro come di qualsiasi altro gruppo, non può essere accettata perché è un danno alla rete, al gruppo di lavoro e all’azienda. Stiamo lavorando seriamente come tutti quelli che fanno questo mestiere. E siccome una notizia falsa può essere anche motivo di controversia legale, direi teniamoci lontano dalle notizie false. Ci vediamo sabato, un bacio, buon divertimento.

135 CONDIVISIONI
580 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views