C'è Posta per te 2022
22 Gennaio 2022
20:45
AGGIORNATO23 Gennaio

C’è posta per te 2022: i video delle storie di sabato 22 gennaio, cosa è successo in studio

La terza puntata di puntata di C'è posta per te è andata in onda sabato 22 gennaio su Canale 5. Il programma condotto da Maria De Filippi è tornato per il terzo appuntamento con storie emozionanti e divertenti. Ospiti della terza puntata, l'attore Luca Argentero e il campione Roberto Baggio. La prima storia è quella di Andrea, paralizzato dopo un incidente in bici, che sorprende la moglie Stefania con una bellissima sorpresa, per lei c'è il protagonista di Doc-Nelle tue mani. Si passa poi alla storia di Carmen e del suo rapporto interrotto con il padre Luigi. Ancora spazio ai grandi incontri a distanza di anni: è la storia di Pompea e Antonio che recuperano il tempo perduto 60 anni fa con la loro "fuitina" mancata. Lieto fine per Luciano che riabbraccia il figlio Alessio e infine la bellissima sorpresa di Roberto Baggio al signor Agazio, ex capotreno che ha perso la moglie Anna per colpa della sclerosi multipla.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
C'è Posta per te 2022
23 Gennaio
00:47

Roberto Baggio per Agazio che ha perso la moglie per una malattia: "Tornerai a vivere"

 

Rosy scrive a C’è posta per suo padre Agazio. La madre era malata di sclerosi multipla. Ha 17 anni quando la mamma resta sulla sedia a rotelle e si avvia verso una fase terminale della malattia. Lei e suo fratello si uniscono attorno al papà che vive per la loro famiglia, fino alla scomparsa della mamma. A C’è posta, c’è una sorpresa per il signor Agazio che nella vita ha fatto il capotreno.

“Papà ti ricordi questo astuccio? Stavamo iniziando un altro anno senza mamma, per via di una terapia. So che è difficile andare avanti, ma lo devi fare per me, per la nostra famiglia, ma soprattutto per te stesso”, è il messaggio di Rosy.

Nel bel mezzo della lettera letta da Maria, suo cognato è tra il pubblico e si alza per dargli un messaggio: “Anna è in cielo, ma noi dobbiamo tornare a vivere”. C’è anche suo figlio Checco, fratello di Rosy, che lo raggiunge sul pouf in lacrime.

Infine, per lui c’è una sorpresa: Roberto Baggio è qui per conoscerlo e come se fossero da sempre amici, i due si stringono in un lungo abbraccio: “Hai sempre dato il buon esempio a tutti e io ti stimo e ti ammiro”.

“Siete una famiglia di esempio per tutti, il tempo ti aiuterà. Io ho perso mio padre e so cosa vuol dire, ce la farai perché hai il cuore grande”. Tra i regali, c’è una maglietta autografata da lui.

 
A cura di Giulia Turco
23 Gennaio
00:27

Alessio apre la busta, il padre corre ad abbracciarlo

Alessio non si è sentito rispettato e capito. “Se mi sono allontanato è per proteggere mia moglie”. Tutt’ora non riesce a chiamare Luciano papà, ma soltanto per nome. Oggi lui è padre di due bambini, Lorenzo e Alice. Sente di aver vissuto una sindrome di abbandono: “Non me ne accorgevo, ma prendevo anche il posto di Roberta, facevo da mamma e da papà”.

Nonostante tutto, gli screzi passati sembrano potersi risolvere: un rapporto padre figlio vale molto di più di una serie di incomprensioni passate. Alessio sceglie di aprire la busta e i due si sciolgono in un tenero e commosso abbraccio quando il padre gli corre incontro.

A cura di Giulia Turco
22 Gennaio
23:49

Luciano non ha rapporti da 4 anni con il figlio Alessio, tra loro ci sono vecchi rancori

Luciano non ha rapporti da oltre 4 anni con il figlio Alessio. È pronto a chiedere perdono purché capisca dove ha sbagliato. Quando lui era piccolo e aveva 2 mesi la ex moglie lo ha portato via e non lo ha più potuto vedere. Anni dopo ha incontrato Cristina, si è rifatto una vita con due figlie, ma non ha smesso di pensare ad Alessio.

Nel 2010 Alessio lo cerca e da allora iniziano ad avere un rapporto. Ogni estate Luciano e Cristina andavano a trovarlo in Sardegna e si forma una vera e propria famiglia allargata. Dopo 5 anni di questo rapporto, Alessio si fidanza con una ragazza di nome Roberta. Quando Marika, la figlia di Luciano e Cristina, deve fare la cresima, Alessio non va perché la compagna ha in corso una gravidanza a rischio. Si crea una frattura che non si sanerà nemmeno con la nascita del nipotino. Alessio non li perdonerà.

“Ti chiedo scusa per tutto quello che è successo e se ho sbagliato anche nei confronti di Roberta. Ti ho cercato, ma non mi hai mai risposto. In questi quattro anni siamo stati malissimo”.

 
A cura di Giulia Turco
22 Gennaio
23:30

Antonio: "Ho perso la testa per te", Pompea: "Ma adesso l'hai ritrovata?"

Si torna a parlare dei grandi incontri a distanza di anni. Antonio e Pompea hanno avuto una storia d’amore ormai 60 anni fa. Erano giovani, ma sono stati divisi dalle rispettive famiglie, tra Milano e Torino. “La colpa è di mia mamma”, spiega Antonio. “I genitori una volta erano troppo rigidi, non si facevano i fatti loro”.

Se in un primo momento Pompea sembra non ricordare, all’improvviso tutto le torna alla mente. “Non ho mai smesso di pensare, cioè di pensare a te!”, spiega Antonio pieno di emozione tanto da non riuscire a spiegarsi. È in lacrime. “Io ho perso la testa per te!”. “Ma adesso ce l’hai la testa o no?”, incalza ironica Pompea.

Entrambi sono rimasti vedovi. Eppure Pompea pensa che ormai sei troppo tardi. “Non mi hai voluto e ora ti arrangi. E poi nel frattempo ti sei dato da fare!”. Il pubblico esplode in una risata. Ormai è tardi per una “fuitina”, i due decidono di rivedersi alla luce del sole. Certo, per un abbraccio è ancora presto, ma piano piano si torneranno a frequentare, è una promessa. Recupereranno il tempo perso. Maria apre la busta.

 
A cura di Giulia Turco
22 Gennaio
23:09

Maria raggiunge Luigi fuori dallo studio e lo convince ad aprire la busta

Maria cerca di convincere l'uomo che non è giusto mettersi alla pari della figlia, che in fondo ha soli 19 anni. Nonostante Nunzia di dica disposta ad aprire la busta dando al compagno tutto il sostegno, lui non se la sente. Chiede pertanto di potersi confrontare con la compagna a telecamere spente.

Luigi esce dallo studio e resta nel dietro le quinte per una serie interminabile di minuti. Maria si intrattiene con Carmen, che le rivela di aver fatto tutto da sola, senza dire nulla alla mamma. La conduttrice capisce di dover intervenire dando a Luigi quell'informazione indispensabile per la sua scelta.

Così lo raggiunge e passano altri interminabili minuti. "L'attesa è bruttissima, mi fa sentire male", si lamentano i due ragazzi. Eppure, tutto si risolve. Luigi sceglie di aprire la busta. "Basta che sia col cuore", dice Carmen prima di sciogliersi nell'abbraccio con il padre.

A cura di Giulia Turco
22 Gennaio
22:50

Il padre di Carmen: "Tua madre? Neanche mi ricordo com'è fatta"

Carmen in lacrime spiega perché è andata a cercare il papà: "Non sono qui per chiederti soldi, non mi manca niente di materiale. Vorrei solo ricostruire un rapporto con te. Mi manchi tanto". Il padre non sembra farsi intenerire. Ci sono di mezzo i litigi con la madre, gli alimenti mancati e anche una causa penale, che la madre di Carmen ha avviato per violenze.

Anche io sono stato male, ma a nessuno è importato. Dopo due anni ti ricordi che hai un padre? Mi hanno fatto troppo soffrire. Mi hanno cercato solo quando avevi bisogno di soldi. Sarà anche brutto, ma mi mettevano ansia. Non solo per le richieste economiche.

Maria prova a trovare un punto che possa riconciliali. Prova a far capire all'uomo che Carmen in fondo è una ragazzina e che per la sua età non è giusto si sia trovata sempre in mezzo ai due genitori come tramite dei loro problemi. Il padre tuttavia non vuole saperne, vuole guardare solo alla sua nuova vita, dimenticando i dolori passati. Compresi i trascorsi con le figlie. Oggi è papà di un bimbo di due anni e mezzo nato dalla storia con Nunzia.

Adesso sto bene così. La madre? Non me la ricordo neanche com’è fatta.

Maria: “Beh, se c’è una causa in corso te la ricorda l’avvocato com’è fatta!”.

A cura di Giulia Turco
22 Gennaio
22:21

La storia di Carmen, che da tre anni ha interrotto il rapporto con il padre

La seconda storia è quella di Carmen, fidanzata con Valentino. Carmen non ha più rapporti con suo padre. I suoi genitori si sono separati quando Carmen aveva 11 anni. Il padre è andato a vivere dalla nonna, ma nel fine settimana riusciva comunque ad avere un buon rapporto con Carmen. Lei e sua sorella però finiscono per essere in mezzo ai litigi dei due genitori, per motivi economici per lo più.

Tutto precipita quando 5 anni fa il padre si fidanza con Nunzia, più giovane di lui di 15 anni. Nunzia rimane incinta e nasce un bambino e così il padre finisce per dare sempre meno spesso gli alimenti alla sua prima famiglia. La ragazza impedisce al padre di Carmen di sentire la sua ex moglie. Ne nasce una litigata, per la quale il padre smette di rivolgerle la parola. Il padre cambia numero di cellulare. “Da quando è arrivata Nunzia, è come se papà si fosse bevuto il cervello”.

Il padre Luigi e Nunzia hanno accettato l’invito.

 
A cura di Giulia Turco
22 Gennaio
22:05

Luca Argentero regala a Stefania un corallo porta fortuna e un viaggio di nozze con Andrea

È il momento della lettera di Andrea letta da Maria.

“Durante il nostro primo appuntamento sul lago di Como, ti ho offerto un gelato al gusto mela e ancora oggi quando addento quel frutto mi si spalanca la finestra dei ricordi. Da quella sera non ci siamo più separati, i nostri cuori non hanno smesso di danzare. Tre anni dopo ci siamo trovati a comprare la nostra casa. Quel senso di appartenenza, la percezione di avere un orizzonte comune, tutto mi faceva pensare di essere perdutamente innamorato di te. A quel gelato a gusto mela sul gelato di Como io sarò per sempre grato.

A noi due tutto è sempre filato liscio. Luna è venuta al mondo nel 2016. Una gravidanza bellissima, costellata dalle tue voglie di patatine fritte che mi spingevano a uscire sotto la pioggia. Pochi anni dopo è arrivata Camilla. La domenica mattina mi alzavo all’alba per sfrecciare con il caschetto in bici e tu eri felice che mi sfogassi per buona compagnia. Fino a quando nel 2019 tutto, ma proprio tutto si è spento. Disteso a terra accanto alla mia bici mi sentivo come un pupazzo di gomma. Continuavo a ripetermi che la mia vita era finita e tremavo all’idea che potessi diventare un peso per te. Ti ho detto senza preamboli che non avrei più camminato e impietrita sei scoppiata a piangere. Dandomi una carezza ti è uscita la frase più bella che potessi dire: “Non preoccuparti amore abbiamo l’ascensore”. Hai incollato la mia vita andata in frantumi.

Quando sono tornato avevi preparato per me una grande festa per il mio rientro. Quando siamo rimasti soli è iniziata la nostra nuova vita, tu mi hai sorriso e mi hai detto che saresti stata sempre al mio fianco. E così è stato. Avevo paura di non poterti stringere più a me, fino a quel bagno in piscina quando tu ti sei avvinghiata a me, come facevano una volta. Sono così orgoglioso della donna che sei che stasera voglio ricambiarti con un regalo che ti invidieranno tutte le tue amiche. Se tu mi hai acceso tutte le stelle, sono sicura che lui ti possa accendere un sorriso".

Per Stefania c’è Luca Argentero. “Mi ha colpito il modo in cui vi guardate attraverso la busta, la felicità nelle rughe di espressione di Andrea. Dovrei essere una sorpresa per te, ma sono rimasto colpito dalla lettera che ti ha scritto lui. Ha detto che l’amore quando è vero scorre fluido e mi sembra che tutto quello che è successo non ha mai interrotto questa fluidità. Siete davvero in una botte di ferro. Sentivo di portare qualcosa di mio. Mentre ero in Sicilia un signore si è avvicinato e mi ha regalato un braccialetto di corallo, simbolo di fortuna. Ci tenevo a dartelo. Ho letto che il corallo è un equilibratore degli opposti. Poi ho un’altra sorpresa: che ne dite di un viaggio di nozze? Prendete un mappamondo e scegliete un posto. Infine, per Andrea, la sceneggiatura di un episodio di Doc-Nelle tue mani, dal titolo “Padri”.

 
A cura di Giulia Turco
22 Gennaio
21:52

Andrea paralizzato dopo un incidente in bici regala una sorpresa alla moglie Stefania

La terza puntata di C’è posta per te si apre con la storia di un regalo. Ospite della sorpresa è Luca Argentero, reduce dal successo della seconda stagione di Doc-Nelle tue mani. Protagonista della storia è Andrea, che manda la posta a sua moglie Stefania. Andrea, da sempre grande sportivo, nel 2019 cade da un dislivello durante una corsa in bicicletta e finisce paralizzato su una sedia a rotelle. La vicinanza e il coraggio di Stefania nell’accettare la sua disabilità lo spinge a chiederle la mano. A C’è posta per te, vuole farle una sorpresa per ricambiare almeno in parte il suo amore.

Stefania ha accettato l’invito. “Oggi vorrei dirti un grazie immenso, per tutto quello che fai. Due anni fa, quando mi sono fatto male, è davvero cambiato tutto. Tu però, non sei cambiata. Sei una donna speciale”, le dice Andrea tra le lacrime.

A cura di Giulia Turco
22 Gennaio
21:01

Le storie della seconda puntata di C'è posta per te, anticipazioni

Oltre a due imperdibili ospiti, il terzo appuntamento con C’è posta per te riserva al pubblico tante emozionanti storie di riconciliazione, di separazioni e drammi familiari ai quali Maria De Filippi cercherà di dare un lieto fine. Dopo il successo di Guido e Clara della precedente puntata, le anticipazioni rivelano che stanno per tornare i grandi incontri di amori passati. Due nuovi protagonisti sono pronti a incontrarsi a distanza di lunghi anni. Spazio anche alle emozioni inaspettate: Maria deciderà di seguire nel dietro le quinte uno dei destinatari della posta, che sembra aver fatto la sua scelta.

A cura di Giulia Turco
22 Gennaio
20:46

Gli ospiti della terza serata sono Roberto Baggio e Luca Argentero

La terza puntata di C’è posta per te in onda stasera su Canale 5 a partire dalle 21:30 avrà due ospiti d’eccezione. Si tratta di Roberto Baggio, leggenda del calcio italiano, e di Luca Argentero, volto del cinema che arriva dal successo della seconda stagione di Doc-Nelle tue Mani. I dure protagonisti accompagneranno Maria De Filippi nel racconto di due emozionanti storie familiari, pronti a regalare ai destinatari della basta un’emozionante sorpresa.

A cura di Giulia Turco
42 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni